RICETTE sfiziosita'


Categoria: sfiziosita'

Focaccia di Barbagia - Sa thippula in preda di Dorgali


Testo di Giovanni FancelloEsperto e docente di storia della gastronomia sarda. Autore di numerosissime pubblicazioni, fra le quali citiamo: Sabores de Mejlogu, Sardegna a tavola, Il pesce povero, Le erbe selvatiche, Le spezie. Collabora alle pagine gastronomiche delle più importanti testate giornalistiche sarde. Vincitore del concorso internazionale  “Premio Marietta” di Pellegrino Artusi.

 

Ingredienti per 4 persone

200 g di patate, 200 g di farina di semola di grano duro, 200 g di pecorino grattugiato, mazzetto di menta fresca, 100 g di lardo dolce, 100 g di strutto, sale fino.

Preparazione

In una padella con abbondante acqua fredda lessate le patate con la buccia e appena raggiunto il bollore continuate la cottura per circa 30 minuti. Raffreddate le patate in acqua fredda, sbucciatele e schiacciatene la polpa. Aggiungete a questa la farina, il formaggio, il lardo battuto finemente, la menta tagliata a pezzetti, secondo la quantità ed il gusto desiderato e un pizzico di sale. Impastate e mescolate per bene tutti gli ingredienti. Riscaldate una pietra piatta sulla brace viva e appena rovente, ungetela di strutto. Aiutandovi con le mani preparate delle piccole focacce appiattite e distribuitele sulla pietra calda. Cuocetele prima da una parte e poi dall’altra aiutandovi con una paletta. Appena ben cotte servitele subito e consumatele calde.

Informazioni

E' uno di quegli alimenti della cucina sarda che viene ancora cotto secondo metodi neolitici, su una pietra rovente riscaldata sul fuoco. E’ una ricetta che sopravvive ancora solo in Barbagia. Oggi ha subito una lieve trasformazione in quanto oltre alla farina, acqua, sale e pecorino, viene aggiunta la patata. Nonostante la nuova variante la focaccia risulta comunque una pietanza raffinatissima e saporita.

Leggi news Sardegna 





Stampa Stampa | Categoria Altre ricette di questa categoria |



blog comments powered by Disqus