NOTIZIE dolci


Categoria: dolci

Copuleta sarda


Testo di Giovanni FancelloEsperto e docente di storia della gastronomia sarda. Autore di numerosissime pubblicazioni, fra le quali citiamo: Sabores de Mejlogu, Sardegna a tavola, Il pesce povero, Le erbe selvatiche, Le spezie. Collabora alle pagine gastronomiche delle più importanti testate giornalistiche sarde. Vincitore del concorso internazionale  “Premio Marietta” di Pellegrino Artusi organizzato dal comune di Forlimpopoli nel corso della Festa Artusiana 2003 con la ricetta “ditaliani con zafferano, spada, seppie, cozze e fagioli brenti niedda”

 

Dolce diffuso in tutta l'isola e molto spesso banalizzato. Ho letto su una confezione di dolci de sas copuletas di Ozieri, che il nome deriva dal latino “copulare” e che era donato agli sposi la notte delle nozze. Penso che questa definizione sia alquanto fantasiosa, ma priva di fondamento. “Copulèta” viene definita nel vocabolario dello studioso Mario Puddu “zenia de durche”. La parola “copulare” deriva dal latino copulo, per intendere ciò che unisce, legare, unire, associare o anche come dice Mario Puddu “intrare apare sa natura de s’omine cun sa de sa femina, fare, cioè, all’amore”. L’associazione col dolce è insensata, in quanto copulèta deriva verosimilmente dal latino cùpula, diminutivo di cùpa (cuba in sardo), botte, volta a base circolare che serve comunemente di coperchio, in forma di cupola, che è la forma che assume il dolce, nelle diverse varianti, in tutta la Sardegna. La forma che ha assunto il dolce di Ozieri è oggi moderna e raffinata, conservando l’antico nome. In epoca romana un dolce di nocciole e miele veniva chiamato “Cupedia”. 
Per Varrone, studioso dell’origine delle parole latine, il termine Cupedia deriva da “Forum cupidinis” (mercato delle voglie) e da Cupido ovvero desiderio, ghiottonerie o delizie per il palato. Sas copuletas sono preparate in tutta la Sardegna con varianti sia nella forma che nel ripieno, in diverse zone è, anziché di pasta di mandorle, di marmellata o di saba.
Leggi ricetta
Leggi news dolci Sardegna





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria