NOTIZIE magnifici 7


Categoria: magnifici 7

7 motivi per usare il frutto della passione


E' il frutto di una pianta erbacea rampicante, che raggiunge persino i 10 metri d’altezza (Passiflora edulis), appartenente alla famiglia delle Passifloracee. Il gusto è dolce con una nota acidula e la polpa è costituita da piccoli semi neri immersi in una gelatina succosa dall'inconfondibile profumo.
E' originario dell’America del Sud, ed il nome gli fu dato dai missionari spagnoli che, vedendo una pianta dai grandi e splendidi fiori bianchi dal centro rosa o viola vi riconobbero i simboli della passione di Cristo: i petali le vesti, la corona di filamenti la corona di spine, i 5 stami le ferite, i 3 stigmi i chiodi della crocifissione, il ricettacolo il calice.
Di questo frutto ne esistono due varietà principali: la Granadilla, dalla buccia color giallo-arancio brillante, e la Maracuja, dalla buccia color rosso-violetto. Dal punto di vista nutrizionale il frutto della passione è caratterizzato da un elevato contenuto di fibre, vitamine (soprattutto A, C e B3) e dalla ricchezza di minerali come calcio, fosforo, magnesio e potassio (un solo frutto contiene in media quello di 2-3 banane).

7 motivi per usare il frutto della passione

1. Previene l’invecchiamento. E' un potente antiossidante e presidio contro i radicali liberi grazie alla presenza di flavonoidi e betacarotene.
2. Favorisce la digestione. È molto ricco di pectina, una fibra solubile contenuta in grandi quantità anche in mele e pere, utile alla regolarità intestinale.
3. Aiuta il metabolismo. La pectina forma nello stomaco una sostanza simile alla gelatina che sazia e ha un effetto benefico sulla metabolizzazione dei grassi e l’assorbimento dei carboidrati.
4. Protegge il sistema cardiovascolare. Difende il cuore mantenendo pulite le arterie contro l’accumulo del colesterolo.
5. Azione antistress. Il suo alto contenuto di alcaloidi aiuta a prevenire l’esaurimento nervoso e a conciliare il sonno.
6. Proprietà di antidolorifico. Gli infusi ricavati dalle sue foglie hanno un effetto rilassante utile a calmare i dolori muscolari e il mal di testa. Le tribù indigene del Rio delle Amazzoni lo usano pure come sedativo.
7. Aiuta la pelle. Previene le rughe, migliora gli inestetismi cutanei, primo fra tutti la cellulite, in quanto contrasta efficacemente la ritenzione idrica. I suoi semi contengono circa il 3% di olio rosso-bruno, fortemente aromatico, utilizzato nel campo dell’alta cosmesi per l’altissimo contenuto di omega 6.

Leggi news 7 colori degli alimenti del benessere





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria