NOTIZIE cucine del mondo


Categoria: cucine del mondo

Storia cucina peruviana


La cucina del territorio peruviano, patria del grande popolo Incas, è la sintesi della cucina pre-ispanica con quella spagnola, aggiungendo sfumature africana e moresca.
La Repubblica del Perù è situata è composta da tre regioni geografiche principali: il deserto che si stende lungo la costa occidentale affacciata sull'Oceano Pacifico, la regione montuosa che occupa la parte centro-orientale della nazione, la pianura tropicale nel bacino del Rio delle Amazzoni.
La cucina peruviana si differenzia da regione a regione. Mentre le patate, il mais e il riso rimangono alla base della cucina di tutti i giorni, i tre diversi climi, dovuti alla varietà della morfologia del territorio, creano differenze anche nell'alimentazione.
Lungo la regione costiera, la COSTA, l'alimentazione si concentra soprattutto sui frutti di mare e sui molluschi anche se non si disdegna il pollo.
Nella parte montuosa centrale, la SIERRA, con aree coltivate fino a tremila metri già 2500 anni prima di Cristo, si sviluppata la coltivazione dei tuberi: boniato, camote, batata, e circa cento varietà di patate, che talvolta vengono conservate per l’inverno sotto terra.
Nelle regioni comprese nella Foresta Amazzonica, la SELVA, abbondano le coltivazioni di manioca, arachidi e mais, la dieta è costituita principalmente da pesce, come, per esempio, le trote, integrata da frutta e verdura  quali patate dolci e plantani. Gli alimenti più esotici di questa cucina sono il cinghiale, le tartarughe, le scimmie ed i piranha. Un ingrediente comune in tutto il Perù è l'Aji, un peperoncino piccante usato per condire molti piatti locali.
Il prodotto più “storico” di questa terra è la quinoa, pianta erbacea annuale come gli spinaci o la barbabietola, considerata impropriamente un cereale. Cresce spontaneamente ma viene anche coltivata da migliaia d'anni nella regione delle Ande. Fu un piatto base nella dieta Inca ed era conosciuto come “madre di tutti i semi”.
Le sue foglie sono altamente nutrienti e anche se talvolta si trova fuori dalla regione, vengono cotte (come gli spinaci) o mangiate crude in insalata. I semi della quinoa contengono più proteine di qualsiasi altro grano. Queste proteine sono di qualità molto alta essendo proteine complete. La quinoa fornisce, a che ne assume, anche amido, zuccheri, oli, fibre, minerali e vitamine.
E' un alimento facile da digerire, semplice da preparare e può tranquillamente essere un sostituto per tutti le granaglie nelle ricette. Con la quinoa si possono produrre anche la farina e la pasta. Questo tipo di granaglia è ancora largamente usata in Perù.

Leggi ricetta





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria