NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia del caciocavallo di Ciminà

Ciminà è un comune di 700 abitanti della Locride, il cui territorio ricade nel Parco Nazionale dell'Aspromonte. Il caciocavallo si produce in questa zona da tempi immemorabili. Nella Grecia calabra, così viene definita l'area ellenofona che fa capo genericamente alla Bovesia, molti nomi di...

storia cucina jamaicana

storia cucina jamaicana

La cucina giamaicana fa parte della grande famiglia creola, derivata da un mix di quella africana, spagnola ed inglese, ed è costituita da piatti a base di carne, prevalentemente pollo, maiale o capra, spesso cotta in...

Terre Tiburtine DOP

Terre Tiburtine DOP

Fin da tempi remoti, antichi scrittori latini di cose agrarie, quali Columella, Plinio e Marrone, esaltarono la fertilita' dei suoli Tiburtini e la qualita' di «Oleum Tiburtinum» tanto che l'Imperatore...

Cacao - Jorge Amado

Cacao - Jorge Amado

Che vita sarebbe senza cioccolato? Nessuno, credo, potrebbe immaginare una vita priva di tavolette e tazze brune e fumanti, piccoli bocconi in carte d’argento, e ancora tartufi e baci, boeri e praline, un trionfo di...

Gastrosofia il nuovo consumatore a tavola

Gastrosofia il nuovo consumatore a tavola

Il modello emergente di cliente è quello di godere di un'alimentazione e uno stile di vita sani, oggi sempre più identificati con le regole indicate nella nuova piramide alimentare che, per la prima volta, evidenzia,...

Alchermes elisir di lunga vita

Alchermes elisir di lunga vita

A fine Quattrocento si hanno notizie della sua preparazione da parte dei frati di Santa Maria Novella e dai Certosini (alkermes di Firenze o rosolio). Nel giardino di Lorenzo il Magnifico questa era la bevanda più...

Gastrosofia piaceri del pesce dimenticato

Gastrosofia piaceri del pesce dimenticato

Generalmente l'educazione alimentare per il pesce è meno diffusa di quella verso altri prodotti. Scarto, sporco o “mondezza” sono i termini utilizzati per identificare una consistente parte della fauna marina che...

7 colori degli alimenti del benessere

7 colori degli alimenti del benessere

Il colore dei prodotti vegetali è contraddistinto dalla presenza di composti organici: i fitonutrienti. Queste sostanze non sono componenti nutrizionali essenziali ma garantiscono al nostro organismo un'elevata...

7 motivi per mangiare mirtilli

7 motivi per mangiare mirtilli

1. Potenti antiossidanti. Ricchi di vitamine e minerali, tra cui le vitamine A, C, E, complesso B e minerali quali selenio, potassio, rame, zinco, manganese e antociani, tutti utili a prevenire i tumori. 2. Aiutano il...

Cucinare con il vino

Cucinare con il vino

L'idea di usare il vino come ingrediente per cucinare, risale già ai tempi di Etruschi e Romani. Testimonianze del passato, tempi in cui il frigorifero non c’era, raccontano che il vino era utilizzato anche...

Tipologie di riso

Tipologie di riso

I paesi europei mediterranei utilizzano prevalentemente i risi di tipo japonica (involucro proteico esterno non molto compatto e vetroso, che cede facilmente amido). Si tratta per la maggior parte di granelli di forma...

Asparago gusto e analisi sensoriale

Asparago gusto e analisi sensoriale

Gli ingredienti a base di latte sono un abbinamento fantastico per gli asparagi: burro, Parmigiano-Reggiano e salsa olandese creano un contrasto perfetto ed enfatizzano al contempo le note dolci e sulfuree di questa...

Storia e proprietà cavolo trunzo di Aci

Storia e proprietà cavolo trunzo di Aci

Il cavolo trunzu è un cavolo rapa (Brassica oleracea var. gongylodes ) coltivato da sempre nel catanese, in particolare negli orti di Acireale e delle località vicine. E’ di piccole dimensioni ma è riconoscibile in...

Storia del dessert - Michael Krondl

Storia del dessert - Michael Krondl

Nel 1730 Nicolas Stohrer, dopo aver guadagnato un’ottima fama come cuoco alla corte di Luigi XV, aprì un negozio di pasticceria in rue du Mont Orgueilleuz; oggi quella strada si chiama Rue Montorgueil e, al civico 51,...

Cibo dieta e Religione

Cibo dieta e Religione

Provate a osservare con attenzione le cerimonie religiose. La figura centrale è sempre quella di un uomo che ricorda nell’abbigliamento un cuoco intento a preparare qualche manicaretto. L’atto di mangiare è impregnato...

Storia pane d'orzo di Dorgali

Storia pane d'orzo di Dorgali

Il primo cereale a convertirsi in pane pare sia stato l’orzo. Gli Etruschi e i Greci erano soliti impiegare il cereale nella preparazione del pane. Arrostivano i chicchi d’orzo per facilitare il distacco della pula....

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Panzarotti fritti napoletani

Interpretazione delle Rissole alla napoletana di Francesco Leonardi. Versate della farina a fontana e mettetevi al centro dello strutto, un cucchiaino di sale e due cucchiai d'acqua tiepida. Lavorate gli ingredienti a formare una pasta liscia e compatta, aggiungendo all'occorrenza un po'...

Torciglione

Torciglione

Sbucciare le mandorle, pelarle e macinarle insieme allo zucchero, il brandy e le chiare d’uovo. Dall’impasto ricavare un rotolo a cui si darà una forma a spirale. Ornare il dorso del serpente con pinoli a mo’ di...

Carciofi alla pugliese

Carciofi alla pugliese

I carciofi verranno cucinati interi, dopo aver tagliato il gambo a 5 cm. dal capolino e dopo aver tolto le foglie piccole lungo il gambo. I carciofi si metteranno a bollire per 20 minuti dal momento in cui l’acqua...

Tramezzini di pandoro con crema al mandarino

Tramezzini di pandoro con crema al mandarino

Preparare la crema portando ad ebollizione il latte con il succo e la scorza dei mandarini. Nel frattempo amalgamare le uova con lo zucchero e poi con la farina. Infine aggiungere l’impasto ottenuto nel latte e girare...

Peposa di daino

Peposa di daino

Un tempo, quando non esistevano i frigoriferi e pochi avevano la ghiacciaia, la conservazione della carne aveva i suoi problemi. Soprattutto i cacciatori che uccidevano grossi animali, come daini e cervi, si dovevano...

'Ngallini

'Ngallini

Abbiamo già accennato nelle note sulla cucina ragusana, che fondamentale è l'utilizzo delle spezie e quant'altro per arricchire patti semplici o poveri, ottenendo pietanze di grande gusto e...

Agliata di Teodorico

Agliata di Teodorico

Ingredienti: Noci – aglio – pane secco – brodo di carne – sale - pepe Preparazione: Pestare abbondanti gherigli di noci con spicchi d’aglio. Aggiungere molliche di pane bagnato nel brodo, e continuare la pestatura...

Puls dei Legionari

Puls dei Legionari

Questa è un'interpretazione arricchita del cibo diffuso fra i legionari della Roma pre Imperiale. Far bollire in acqua latte un tritello di grano o farro, avendo cura di girare costantemente. Prima del termine...

Piatti certificati Ristorante Casino del Diavolo - Matera

Piatti certificati Ristorante Casino del Diavolo - Matera

Tagliare il pane a tocchetti, in un tegame con acqua abbondante già salata, versare le rape, a cottura pronta versare il pane a tocchetti, 3-4 minuti di cottura scolare e versare in una coppa, a parte in una...

Tajarin alla Vittorio Emanuele II

Tajarin alla Vittorio Emanuele II

Ingredienti: Tajarin (pasta fresca all'uovo lunga e sottile) – prosciutto cotto – burro – strutto – cipolla – funghi – vino bianco – animelle d’agnello – uova – panna – formaggio grattugiato – sale – pepe....

Timballo del Gattopardo

Timballo del Gattopardo

L'oro brunito dell'involucro, la fraganza di zucchero e di cannella che ne emanava, non era che il preludio della sensazione di delizia che si sprigionava dall'interno quando il coltello squarciava la crosta: ne...

Fettuccine e ceci

Fettuccine e ceci

Impastare delle farina di grano duro con tanta acqua tiepida, quanta ne occorrerà per ottenere una pasta liscia e consistente, che lavorerete lungo energicamente. Ricavare dall’impasto delle sfoglie sottili e...

Sebadas - tacuinum de' dolci

Sebadas - tacuinum de' dolci

Lavorare la farina e la semola con le uova, un po’ di acqua, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di mezzo limone e lo strutto, fino ad ottenere un pasta liscia ed omogenea. Lasciare riposare, quindi stendere...

Giuncata dell’Ascensione

Giuncata dell’Ascensione

Trovare del caglio di latte e scioglierlo in un po’ d’acqua tiepida. Versarlo quindi nel latte di pecora e farlo scaldare leggermente a fuoco basso. Togliere dal fuoco ed aspettare che coaguli. La giuncata è...

Amaretti morbidi

Amaretti morbidi

Asciugare le mandorle in forno per 10 minuti, quindi tritarle finemente con lo zucchero. Incorporare gli albumi montati a neve e lavorare fino ad ottenere una composto né troppo duro né troppo morbido....

Sfiziosità - Lampascioni della Chimera

Sfiziosità - Lampascioni della Chimera

Pulite dei lampascioni e teneteli immersi in una terrina con acqua fredda per un paio d’ore, cambiando il liquido diverse volte affinché perdono il gusto amarognolo. Privateli della pellicina esterna, metteteli...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...