NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

EXPO Milano storia cucina persiana

La gastronomia nacque in Persia nel VI secolo a.C. con Ciro il Grande, che creò un impero esteso dall'India all'Egitto. Gli autori greci sottolinleavano, nella descrizione degli usi e dei costumi persiani, i fasti dei banchetti e il piacere di vivere...

Cibo e classi sociali

Cibo e classi sociali

I trattati di alimentazione medievali scendono in minuti dettagli quando si descrivono i capitoli dei cibi per i ricchi. Base della nutrizione erano: “buon pane di frumento cotto il giorno precedente, carne arrostita...

Dolcissima stevia

Dolcissima stevia

Arriva dal Sudamerica questo cespuglio di aspetto ben poco appariscente ma con una particolare caratteristica: le foglie dolcissime. Da secoli i nativi sudamericani le usano come dolcificante e come rimedio...

Formaggi Abruzzo

Formaggi Abruzzo

La transumanza, ovvero lo spostamento delle greggi dai pascoli estivi della pianura a quelli della montagna, è una tradizione abruzzese che trova origini sin dal I sec. a.C. Furono i Normanni i primi a...

Coppiette laziali

Coppiette laziali

Striscioline di carne aromatizzate ed essiccate. Le “coppiette” sono una tipica specialità del Lazio: la loro produzione è concentrata nei Castelli Romani, in particolare ad Ariccia, Frascati, Albano,...

Acqua e vino

Acqua e vino

La consuetudine di mescolare acqua e vino, sostanzialmente estranea alla cultura gastronomica contemporanea, fu per lungo tempo ritenuta normale e quasi fuori discussione (nonostante alcune voci discordanti)....

Fuoco simboli e culti

Fuoco simboli e culti

Il fuoco, fenomeno che si crea bruciando sostanze infiammabili, genera calore e luce. Fin dalla preistoria l'uomo cercò di dominarlo ricorrendo alla "conca del fuoco" una forma di buca scavata nel...

Vino PORTO

Vino PORTO

Tra i più noti e apprezzati prodotti del Portogallo figura sicuramente il Porto, complesso vino fortificato, al quale viene aggiunta una certa quantità di acquavite durante la produzione. Nonostante...

Pan di spagna o biscoutos de la Reyna

Pan di spagna o biscoutos de la Reyna

Ne troviamo citazione a fine ‘500, nel “Trinciante” di Reale Fusoritto, fra le pietanze del banchetto offerto a Castel S.Angelo in Roma ai figli del Duca di Baviera. Il Pan di Spagna, che apparteneva alla nuova...

Crescione pianta per l’olfatto

Crescione pianta per l’olfatto

Vi sono tre differenti piante erbacee comunemente chiamate crescione: il crescione d’acqua “Nasturtium officinale”, il crescione inglese o crescione comune o agretto “Lepidum sativum” ed il crescione dei prati...

Storia del riso

Storia del riso

Le origini del riso non sono certe, si ritiene che le varietà più antiche siano comparse oltre quindicimila anni fa lungo le pendici dell'Himalaya. Fu durante l'Impero Persiano che il riso si...

Agnello d'Alpago

Agnello d'Alpago

A pochi chilometri da Belluno, la conca dell’Alpago è da sempre un luogo ideale per la pastorizia, attività principale dell’area fino al secondo dopoguerra. È questo lembo di terra che ha dato il...

Razza Piemontese

Razza Piemontese

La razza Piemontese deriverebbe da una popolazione autoctona di tipo giurassico dopo assorbimento di altri piccoli gruppi etnici locali (razza delle Langhe - razza di Demonte) e popolazioni del ceppo podolico. I...

 Pecora o capra a jo callàro

Pecora o capra a jo callàro

In passato, i pastori dei Monti Lepini usavano cucinare la pecora o la capra a jo callàro. Ancora oggi questo è un piatto tipico della cucina tradizionale della zona. Soprattutto di quella di Carpineto...

I Malavoglia a tavola - Ivana Tanga

I Malavoglia a tavola - Ivana Tanga

Il libro realizzato da Ivana Tanga, che collabora all’Area tematiche letterarie di taccuinistorici.it, è una rilettura dell’opera di Giovanni Verga attraverso la cucina dei suoi protagonisti: i contadini...

Cibo per le anime

Cibo per le anime

‘Giorno delle anime’ viene chiamato in molti paesi dell'europa cattolica. Giorno dedicato ai defunti fin dal lontano 998, da quando Sant’Oddone, abate di Cluny, instaurò la ricorrenza nell’ambito dell’ordine...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Fragole al balsamico all'uso di Matilde di Canossa

Si prendano fragole intere o tagliate, ben lavate e pulite. Si pongano in una terrina insaporendole con due o tre cucchiai d’aceto balsamico. Si lascino riposare per un quarto d’ora, per poi aggiungere miele nella quantità desiderata e mescolare bene.

Zuppa di gocce d’uovo

Zuppa di gocce d’uovo

Ci vuole pollo, vitello, maiale, tagliati a bocconcini. Brodo di carne, tuorli d’uovo, aceto di vino, succo d’uva bianca. Pepe nero, zenzero in polvere, noce moscata e sale. Portare ad ebollizione il brodo ed...

Piatti certificati Locanda Le Petit Chateau - Fraz. Vezzi Portio (SV)

Piatti certificati Locanda Le Petit Chateau - Fraz. Vezzi Portio (SV)

Dissalare il baccala’ mettendolo in acqua in un contenitore capiente, per due interi giorni, cambiando spesso l’acqua. Quando pronto lessarlo in acqua non salata per circa una mezz’oretta. A parte lessare le patate...

Brovada friulana

Brovada friulana

Conserva tipica friulana preparata con rape appena raccolte. Gli ortaggi non sbucciati vengono messi a macerare per tre o quattro mesi in acqua e vinaccia di Cabernet. Rape e vinacce sono disposte in strati alterni...

Arista con melanzane di Rotonda

Arista con melanzane di Rotonda

Tagliare a spicchi con la buccia la melanzana di Rotonda. Farla cuocere per circa 10 minuti nei tre bicchieri di acqua salata con il limone, il vino e l’aceto. Scolare le fette di melanzana lasciando da parte tre...

Crepe dal tacuinum de' dolci

Crepe dal tacuinum de' dolci

Lavorare con una frusta la farina con metà dose di latte, unire le uova ed infine incorporare il latte rimasto e un pizzico di sale. Lasciare che la pastella riposi e poi aggiungere il burro fuso. Scaldare una...

Piatti certificati Ristorante Ferdinando I - San Casciano dei Bagni (SI)

Piatti certificati Ristorante Ferdinando I - San Casciano dei Bagni (SI)

Cuocere i fagioli in acqua con il mazzetto di odori,cubettare le verdure,rosolarle con olio,aggiungere i fagioli cotti con poca acqua di cottura,il concentrato di pomodoro,cuocere per circa 20 minuti,regolare di sale...

Stocco alla mammolese

Stocco alla mammolese

Lo “Stocco di Mammola” è di colore bianco, ha sapore corposo ed ha la forma caratteristica del merluzzo spugnato e aperto. E’ un alimento concentrato e gustoso. Un chilogrammo di stocco ha un contenuto...

Zuppa zanzarelli

Zuppa zanzarelli

Sbattere diverse coppie d’uova, ed aggiungervi generoso grana e pan grattato. Portare del brodo di pollo ad ebollizione, arricchirlo con zafferano, e lasciarlo in infusione finché non diventerà di un bel...

Piatti certificati Osteria di Via Solata - Bergamo

Piatti certificati Osteria di Via Solata - Bergamo

Tagliare a cubetti le mele sbucciate e private del torsolo, farle appassire cinque minuti nello sciroppo aromatizzato al Calvados aggiungendo l’uvetta precedentemente ammorbidita con del madera, separare la materia...

Cosciotto d'agnello cotto con la macchina di Leonardo

Cosciotto d'agnello cotto con la macchina di Leonardo

L'utilissima invenzione di Leonardo dello spiedo azionato dal calore del fuoco, ci spinge a proporvi questa preparazione, anche se sembra che il grande artista preferisse il cibo vegetariano. Prendete un cosciotto o...

Tortelli di patate al pomodoro

Tortelli di patate al pomodoro

Lessare le patate. Preparare un soffritto in olio extravergine con spicchi d'aglio e prezzemolo abbondante. In un grande recipiente schiacciare le patate e unire il soffritto preparato, sale, pepe, noce moscata, grana...

'Ngallini

'Ngallini

Abbiamo già accennato nelle note sulla cucina ragusana, che fondamentale è l'utilizzo delle spezie e quant'altro per arricchire patti semplici o poveri, ottenendo pietanze di grande gusto e...

Cantucci o biscottini di Prato

Cantucci o biscottini di Prato

Mischiare della farina con zucchero, vanillina, bicarbonato d’ammonio, sale e semi d’anice. Disporre il composto a fontana, amalgamarvi delle uova, poi aggiungere delle mandorle sgusciate, e manipolare fino ad...

Piatto Certificato Ghiacciata all'arancia

Piatto Certificato Ghiacciata all'arancia

Con il succo di arancia, lo zucchero e le bucce di arancia, solo la parte colorata e ben pulita, fare uno sciroppo a fuoco, facendo prendere il bollore agli ingredienti in modo che lo zucchero sia ben sciolto. Far...

Strascinati con olive nere di Ferrandina e mosto cotto

Strascinati con olive nere di Ferrandina e mosto cotto

Grattugiare finemente la ricotta tosta e versare in una padella unta con i due cucchiai d'olio, far soffriggere lentamente, aggiungere il limone e allungare con un mestolo di cottura. Dopo un minuto versare le olive...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...