NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia e proprietà del luppolo

Humulus (ama i luoghi umidi) lupulus (strozza come il lupo i giovani arbusti cui si abbarbica). Di esso è tradizione sin dai tempi lontani cogliere le parti tenere e le cime dei rami a fini alimentari. In età Romana il luppolo entrò come aromatizzante amaro di una bevanda ottenuta dalla...

Le Guide Culinaire - George Auguste Escoffier

Le Guide Culinaire - George Auguste Escoffier

Nato in una modesta famiglia, a soli tredici anni abbandonò gli studi per andare presso la trattoria dello zio a Nizza, dove lavorò come lavapiatti ed aiuto cuoco. Presto si accorse di avere una grande...

Liquirizia di Calabria DOP

Liquirizia di Calabria DOP

La liquirizia in Calabria è una tradizione, un prodotto della terra e della cultura che nel corso dei secoli ha acquisito un'importanza sempre maggiore. Numerosi documenti storici provano che questa pianta era...

Martin Lutero e la birra

Martin Lutero e la birra

I protestanti sono passati alla storia perché contestavano la vita dispendiosa che si conduceva a Roma, ma Lutero quando si sedeva a tavola non era molto diverso dai suoi avversari. Forse perché aveva...

Gastronomia e salute

Gastronomia e salute

Il cibo in tutte le società, fin da quelle primitive, ha sempre avuto anche una funzione terapeutica, una componente farmacopeica nell'immaginario collettivo. La cucina come associazione di benefici dei...

Romani e ingredienti d’origine animale

Romani e ingredienti d’origine animale

Il consumo delle carni, soprattutto di quelle bovine, era piuttosto limitato e ricollegato ai riti sacrificali. Se la produzione casearia rendeva necessari sia i bovini che gli ovini, questi ultimi fornivano anche...

Analisi sensoriale del pane

Analisi sensoriale del pane

In Italia si contano oltre trecento tipologie principali di pane (con le varianti oltre 1000), metà dei quali hanno valore simbolico e rituale. In ogni zona mutano gli ingredienti e gli impasti, cambiano i sistemi di...

Marrone di San Zeno DOP

Marrone di San Zeno DOP

Il Marrone di San Zeno DOP presenta una forma ellissoidale con apice poco rilevato e facce laterali in prevalenza convesse. Il pericarpo è sottile, lucido di colore marrone chiaro con striature più scure.

Romani e galateo del banchetto

Romani e galateo del banchetto

Testo di Claudia Trombettoni - Ministero Beni e Attività Culturali Gli antichi romani invitati ad un banchetto indossano la vestis coenatoria o synthesis, una veste in lino colorato e leggero, fresca e...

Gastrosofia arte culinaria x Gualtiero Marchesi

Gastrosofia arte culinaria x Gualtiero Marchesi

Quelle che riportiamo sono delle idee sull’arte culinaria riprese da alcune considerazioni di Gualtiero Marchesi. Il “maestro” ha provato a teorizzare due grandi "maniere" di cucina in opposizione tra loro: una, che...

Cevrin di Coazze

Cevrin di Coazze

C’è chi lo chiama toma e chi robiola, ma nel dialetto locale il suo nome è Cevrin (caprino). I piccoli animali che regalano questo formaggio sono di razza Camosciata delle Alpi. Di taglia medio-piccola,...

Gioco del Phersu

Gioco del Phersu

La pratica di gare (agones in greco e ludi in latino), in funzione di rito funerario, fu usanza diffusa in tutto il mondo antico e variamente documentata presso gli Etruschi. Si spiegano così, le rappresentazioni di...

Gastrosofia storia della cucina italiana

Gastrosofia storia della cucina italiana

L'Italia è stata fatta anche in cucina, tra un piatto di pasta e una spremuta di agrumi. Lo documentano i sapidi telegrammi inviati da Camillo Benso conte di Cavour nell'anno più fortunato per la storia patria. «Le...

Storia cucina siriana

Storia cucina siriana

Situata nel cuore del Medio Oriente, patria del primo alfabeto, della ruota, dell'agricoltura, terra in cui hanno studiato medici, scienziati, chimici, filosofi e letterati famosi. Viaggiando in Siria è possibile...

Frégula istuvada de Neoneli

Frégula istuvada de Neoneli

Sul finire degli anni ’70 del secolo scorso si pensava che la pasta, diffusissima in tutta la Sardegna e chiamata principalmente: Succu al nord e Fregula al sud dell’isola, fosse simile al cous cous, e probabilmente...

Papa Pio II pane e cacio

Papa Pio II pane e cacio

Pio II fu definito un Papa “dalla vocazione profana”, perché non usciva da un chiostro ma vantava trascorsi di vita brillante e spensierata. Di nobile famiglia, respirò l’atmosfera gaudente di Siena, dove sin dai...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Spiedini di dentice e tonno tartufati - Tacuinum Barocco

Tagliate i filetti di dentice a cubi regolari da 3 cm e avvolgeteli con delle striscioline di tarantello di tonno. Steccate i cubi di dentice in uno spiedo e condite con sale e pepe e cuoceteli sulla griglia a fuoco moderato. Serviteli con olio profumato all’aglio e lamelle di tartufo...

Sfiziosità - Lampascioni con le uova

Sfiziosità - Lampascioni con le uova

Ingredienti: 600 gr di lampascioni - 4 uova - olio d'oliva – prezzemolo - sale. Preparazione: Pulite, lavate, tagliate a fette piuttosto grosse i lampascioni, metteteli in una teglia coperti d'acqua, che cambierete...

Composta di fichi

Composta di fichi

Grattugiare dei limoni, evitando di intaccare la parte sottostante bianca e amara. Sbucciare dei fichi e metterli, a strati, in una capace teglia, alternando ogni strato con zucchero e scorsa grattugiata. Coprire e...

Platano o plantano fritto

Platano o plantano fritto

Tagliare le estremità dei platani, affettarli a diagonale nella dimensione di un paio di centimetri e lasciarli in acqua salata per una mezz'ora. Scolare, asciugare e saltare in olio le fette fino a quando non...

Ricetta Premio Gourmet - Paccheri e vellutata di pesce spada

Ricetta Premio Gourmet - Paccheri e vellutata di pesce spada

Elaborare un fumetto di pesce, con mazzetto guarnito pesce misto ex gamberoni, qualche scorfano ecc rosolate e poi aggiungere 5 l di acqua e portare a ¼ ddi riduzione legare con roux. a parte prendere una...

Tarallini - Cacchitièddi

Tarallini - Cacchitièddi

Riscaldare il vino e sciogliere dentro il sale, quindi toglierlo dal fuoco. Fare scaldare l’olio, gettare dentro la buccia di limone e, appena si sente “sfrigolare”, spegnere la fiamma. Dopo aver messo la farina a...

Mostaccioli de San Francesco

Mostaccioli de San Francesco

Amalgamare il miele con le mandorle tritate, la scorza grattugiata dell’arancia, il burro e mezzo cucchiaino di cannella e pepe. Unire, quindi, la farina, il sale, il lievito e il mosto ad ottenere un composto...

Polpette di storione speziate - Tacuinum Barocco

Polpette di storione speziate - Tacuinum Barocco

Tagliate 12 fettine di storione, strette e lunghe e mettetele a marinare con la polvere di finocchio, metà dell’agresto e sale. Tritate finemente a coltello la polpa di storione rimasta e conditela con...

San Martini

San Martini

Impastare la farina con lo strutto, un po’ d’acqua, il lievito, lo zucchero. Quando la pasta è morbida, aggiungervi la cannella e i semi di anice. Impastare bene il composto. Ricavarne dei bastoncini di 5-6 cm....

Lasche di Guido Monaco - Archeologia Gastronomica

Lasche di Guido Monaco - Archeologia Gastronomica

Il frate inventore del rigo della notazione musicale moderna, visse a Pomposa. In quel monastero c’era la ferrea regola che obbligava i monaci a mangiar pesce tre volte alla settimana...

Piatti certificati Antica Osteria del Teatro - Piacenza

Piatti certificati Antica Osteria del Teatro - Piacenza

Sbuccia le pere, tagliale a spicchi calcolandone quattro per persona. In una padella metti il burro, scioglilo, aggiungi lo zucchero e la cannella in polvere. Stempera bene, poi unisci le pere e rosolale facendo...

Piatti certificati Osteria La Vecchia Frasca - Frascati (RM)

Piatti certificati Osteria La Vecchia Frasca - Frascati (RM)

Lessare la pasta in abbondante acqua salata. Soffriggere in olio e cipolla le zucchine tagliate a piccoli cubetti e lo speck tagliato alla julienne. Salare e pepare Sminuzzare i fiori di zucca. Scolare la pasta e...

Piatti certificati Ristorante Convento Santa Chiara - Sarteano (SI)

Piatti certificati Ristorante Convento Santa Chiara - Sarteano (SI)

Sbattere le tre uova intere ed unirle alla besciamella. Tagliare a cubetti il pecorino e la pera, aggiungerli al composto di uova e besciamella insieme al parmigiano grattato, sale e pepe. Imburrare e infarinare degli...

Carne - Carpaccio al tartufo nero

Carne - Carpaccio al tartufo nero

Prendere dei filetti di manzo e tagliarli in fette sottilissime. Disporli in una insalatiera e aggiungere dei tuorli d’uovo precedentemente sbattuto, insieme a sale, pepe e succo di limone. Cospargete con scaglie...

Uova sode colorate di Pasqua

Uova sode colorate di Pasqua

Rassodare delle uova e immergerle per qualche ora delle uova sode in acqua colorata e, come per magia, l’albume ne assorbirà le tinte. Il tempo di immersione dipende dalla tonalità che volete ottenere: più lasciate le...

Focaccia pasquale veneziana

Focaccia pasquale veneziana

A Venezia si dice che senza focaccia o senza colomba non è Pasqua. Un detto valido per tutto il Veneto. Un tempo era abitudine inzupparla nel vino dolce per assaporarne meglio il profumo. Oggi si opta più...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...