NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia di marmellate e confetture

L'origine di una prodotto simile alla marmellata sarebbe antica, già i Greci erano soliti cuocere lentamente le mele cotogne con il miele al fine di poterle conservare. Al tempo di Roma antica risalgono poi preparazioni con finalità analoghe, costituite da frutta intera immersa in...

Padri Pellegrini, indiani Wampanoag e Thanksgiving  day

Padri Pellegrini, indiani Wampanoag e Thanksgiving day

Nel 1620 i padri pellegrini, religiosi che volevano scindersi dalla Chiesa Anglicana, sbarcarono sulle coste del Massachussets a bordo della nave Mayflower. Questo territorio era abitato dalla tribù algonchina...

Melagrana frutto della fertilità

Melagrana frutto della fertilità

"Punica granatum", detta anche "Granata", pianta molto diffusa nel Mediterraneo e originaria di Persia e Afghanistan. Cibo della fertilità, dell'allegria, dell'amore. Il frutto dei “chicchi...

Macinacaffè manuale e elettrico

Macinacaffè manuale e elettrico

L’introduzione in Europa del caffè risale agli ultimi decenni del ‘600, così l’invenzione dell’utensile che serviva a polverizzare i chicchi viene datata a un’epoca leggermente posteriore. All’inizio ci si accontentò...

Martino IV il papa ghiottone

Martino IV il papa ghiottone

Voluto a tutti i costi sul soglio pontificio dal re di Francia Carlo d’Angiò, fu incoronato ad Orvieto, che con Montefiascone divenne la sua residenza. È passato alla storia più per l’appetito che...

Tiella di Gaeta

Tiella di Gaeta

La tiella di Gaeta, in provincia di Latina, è una pizza millenaria. Secondo, infatti, quanto viene riportato nel Codex Diplomaticus Caietanus: nel 997 fu uno dei beni usati per pagare il canone all’Episcopio...

kiwi l’uva spina cinese

kiwi l’uva spina cinese

La storia del kiwi nasce in Cina più di settecento anni fa, dove già alla corte del Gran Khan ero apprezzato per il gusto delizioso e la polpa color smeraldo. Il resto del mondo cominciò a...

Torta di compleanno

Torta di compleanno

Furono i Greci, adottando la tradizione egiziana di festeggiare il compleanno del “dio”, che aggiunsero la consuetudine di preparare uno specifico dolce. Lo scrittore Filocoro racconta che i devoti di Artemide,...

Cerimonie e usi

Cerimonie e usi

Il mondo contadino viveva di ritualità, e anche nelle situazioni più semplici vi era una codificazione. Posti a tavola e mansioni seguivano un ordine: a capotavola il capoccia tagliava il pane, a destra la massaia...

CUBA LIBRE - SINGAPORE SLING

CUBA LIBRE - SINGAPORE SLING

CUBA LIBRE Nasce durante la seconda guerra d'indipendenza cubana per opera dei soldati americani. Per festeggiare la vittoria sugli spagnoli, nell'estate del 1898, i militari federali decisero di creare qualcosa...

Lattuga il letto di Adone

Lattuga il letto di Adone

Esistono due specie di lattuga: la “lactuca sativa” (lattuga seminata) che normalmente mangiamo e di cui esistono numerose varietà, e la “lactuca virosa” (lattuga velenosa) un tempo chiamata selvaggia o...

Galileo Galilei professore e albergatore

Galileo Galilei professore e albergatore

Nacque a Pisa nel 1564, dove il padre gestiva un piccolo negozio di tessuti e al tempo stesso si dilettava a comporre musica. Scienziato, filosofo e scrittore con idee rivoluzionarie, dal carattere ironico e caustico,...

Extravergine di oliva Penisola Sorrentina DOP

Extravergine di oliva Penisola Sorrentina DOP

L’olio extravergine di oliva Penisola Sorrentina DOP presenta un colore dal verde al giallo paglierino piu` o meno intenso, un odore fruttato ed un sapore fruttato con media o debole sensazione di amaro e leggero...

Lusso e consumi alimentari

Lusso e consumi alimentari

Il consumo ostentativo è stato teorizzato, a partire da Liebenstein (1950) secondo tre effetti: l'effetto Veblen, l'effetto snob e l'effetto di appartenenza sociale anticipata (anche detto bandwagon)...

Pesca di Verona IGP

Pesca di Verona IGP

La “Pesca di Verona” si distingue per il colore della buccia dei frutti, più esteso e intenso rispetto a quello che contraddistingue di norma altri cultivar. La polpa è consistente, succosa, di sapore...

Enrico II e il vino insanguinato

Enrico II e il vino insanguinato

Un aneddoto narra che Enrico fosse solito brindare con vino dolce “l’uscita di scena” di ogni suo avversario o coraggioso oppositore. E così fu anche alla morte di Tommaso Becket. I servi versarono il vino...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Budino di uva

Ingredienti: 1 kg di acini di uva - 35 g di amido di mais - 40 g di malto di riso. Procedimento: Lavare l'uva, sgranarla e pesare gli acini. Frullarli e poi setacciare con un colino a maglia fine. Tenere da parte un bicchiere di mosto d'uva ed il resto farlo sobbollire per 10 minuti in una pentola.

Minestra di castagne

Minestra di castagne

Prendere castagne fresche sbucciate e cuocerle in abbondante acqua con sale e finocchio selvatico. Dopo la bollitura prolungata, si tolga la seconda pellicina e si pestino bene nel mortaio. Si rimetta la purea di...

Couscous alle sette verdure

Couscous alle sette verdure

Scolate dei ceci, metteteli in una pentola riempita d’acqua a metà, e aggiungete zafferano, cipolle e pomodori. Portate ad ebollizione, aggiungete dell’olio d’oliva e del burro e lasciate cuocere coperto per...

Tarallini - Cacchitièddi

Tarallini - Cacchitièddi

Riscaldare il vino e sciogliere dentro il sale, quindi toglierlo dal fuoco. Fare scaldare l’olio, gettare dentro la buccia di limone e, appena si sente “sfrigolare”, spegnere la fiamma. Dopo aver messo la farina a...

Tofu in insalata

Tofu in insalata

Ingredienti: 200 g di tofu, 2 pomodori, 1 peperone verde, 80 g di olive nere snocciolate, 1 scalogno, 1 spicchio d'aglio, salsa citronette (mescolare quattro parti di olio e un a parte di succo di limone), sale....

Piatti certificati Trattoria della Posta - Monforte d'Alba (CN)

Piatti certificati Trattoria della Posta - Monforte d'Alba (CN)

Fate cuocere il riso e aggiungete durante la cottura del brodo caldo. In un altro tegame,fate rosolare della cipolla nel burro, poi aggiungete un po’ di crema di tartufo e porcini e fate scaldare per pochi minuti....

Bruschette del ghiottone

Bruschette del ghiottone

La ricetta ufficiale recita che le fette di pane vanno tagliate alte un centimetro, abbrustolite sulla brace di carbone, strofinate d’aglio, immerse nell’olio d’oliva, ed infine spolverate di sale. Ai più...

Piatti certificati Il focolare dei 5 Sensi - Chianciano Terme (SI)

Piatti certificati Il focolare dei 5 Sensi - Chianciano Terme (SI)

Cosa ci vuole per 6 persone e come si fa: tritare una cipolla (nel periodo primaverile meglio un cipollotto fresco) e mettere a soffriggere in un tegame preferibilmente di coccio con un goccio di olio di oliva senese...

Suppa di tartufoli neri di Bartolomeo Scappi

Suppa di tartufoli neri di Bartolomeo Scappi

Il tartufo trionfa nell'Opera dello Scappi, nei mesi nei quali matura la qualità pregiata, proposto nei pranzi e nelle cene fra ottobre e marzo. Rispetto al Messisbugo i tartufi sono serviti verso la fine del...

Piatti certificati Ristorante Il D'Angeli - Sutri (VT)

Piatti certificati Ristorante Il D'Angeli - Sutri (VT)

Per fare la caponata bisogna scegliere delle verdure particolari. Il 50% delle verdure è rappresentato dalle melanzane che devono essere belle e soprattutto siciliane. Vanno private della parte acquosa e dei...

Stracciatella alla romana

Stracciatella alla romana

Piatto sobrio della cucina laziale (in verità consumato anche in altre zone del Centritalia), un tempo preparato quando avanzava del brodo e c’era così l’esigenza di recuperarlo realizzando una portata...

Focaccia pasquale veneziana

Focaccia pasquale veneziana

A Venezia si dice che senza focaccia o senza colomba non è Pasqua. Un detto valido per tutto il Veneto. Un tempo era abitudine inzupparla nel vino dolce per assaporarne meglio il profumo. Oggi si opta...

Sugoli

Sugoli

Stemperate la farina con qualche bicchiere del mosto misurato fino ad ottenere un crema omogenea. Versarla nel mosto caldo e incorporare con una frusta per non formare grumi. Far cuocere per circa un’ora mescolando...

Anatra con rape e olive

Anatra con rape e olive

Lessare l’anatra fino a metà cottura in acqua aromatizzata con l’aneto. Scolarla, lavarla accuratamente e metterla in un tegame di coccio con olio, garum ed erbe aromatiche, facendo continuare la cottura. A...

Cucumber sandwich per Oscar Wilde

Cucumber sandwich per Oscar Wilde

Ne "L'importanza di chiamarsi Ernesto", la commedia di Oscar Wilde ambientata alla fine del ‘800 dove si prende in giro la "seriosità" del periodo tardo vittoriano, erano i "cucumber...

Soufflé di sorbe

Soufflé di sorbe

È meglio scegliere delle sorbe che siano state raccolte dopo ripetute gelate, perché così sono più dolci e morbide. Cuocere delle sorbe con zucchero e acqua, fino ad ottenere una composta...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...