NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia ciaramicola umbra

La ciaramicola rientra nel gruppo delle ciambelle lievitate. È tradizionalmente il dolce tipico umbro del periodo pasquale, che sopratutto in passato veniva donato dalle ragazze in età da marito ai propri innamorati. Un testo di cucina ci informa che nel 1431 a Gubbio, dove il nome...

Stappare vini rossi invecchiati

Stappare vini rossi invecchiati

Si presume che i vini rossi contengano del deposito. Pertanto, prima del consumo sarebbe opportuno tenerli per qualche giorno in posizione verticale; e sempre in verticale si porta in sala la bottiglia. Poi si stappa...

Turismo enogastronomico

Turismo enogastronomico

Il turismo gastronomico è un’invenzione moderna ma ha antenati illustri, sia pure virtuali. Come il viaggio attraverso l’Italia proposto nel 1548 dall’erudito milanese Ortensio Lando, all’interno del suo...

CACIOCAVALLO cibo delicatissimo

CACIOCAVALLO cibo delicatissimo

E’ senza dubbio il re dei più antichi e tipici formaggi del Sud Italia, cui probabilmente si riferiva già Ippocrate (500 a.C.), illustrando l'arte usata dai Greci per preparare il cacio. Nasce dalla...

ITALICS – Alfabeto per giudicare la buona cucina

ITALICS – Alfabeto per giudicare la buona cucina

ITALICS è l'acronimo composto da sette lettere dove ciascuna indica un parametro per giudicare con oggettività la buona cucina. Le parole magiche sono: Ingredienti - Tecnica - Armonia - Linea guida -...

CRESPONE, FRISSA e BISECON piemontesi

CRESPONE, FRISSA e BISECON piemontesi

La varietà dei salumi del Piemonte rispecchia un territorio dai paesaggi diversificati, che spazia dagli ambienti montani ai microcosmi unici di Langhe e Monferrato, fino alle zone dei laghi. Qui la tipicità è una...

Marsala colore di Sicilia

Marsala colore di Sicilia

Il Marsala é forse il più prestigioso tra i vini liquorosi italiani, e viene annoverato tra i quattro grandi vini da dessert del mondo. La sua storia cominciò quando dei coloni greci (VIII°...

La Taverna

La Taverna

Nella Roma antica le tabernae erano luoghi pubblici di pessima reputazione destinati alla plebe, ove oltre a mangiare una pietanza calda, si giocava d’azzardo e si esercitava la prostituzione. Le tabernae recavano...

L'orto fonte popolare di aromi

L'orto fonte popolare di aromi

Carlo Magno già alla fine dell'VIII sec. riconosceva l’importanza dell’orto nel suo Capitulare de villis. In questo trattato è possibile leggere: “volumus quod in horto omnes herbas habeant” (vogliamo...

Elisabetta I regina vergine

Elisabetta I regina vergine

Elisabetta fu la quinta ed ultima monarca della dinastia Tudor. Incoronata nel 1558, ebbe un lungo regno durante il quale pose le basi della futura potenza commerciale e marittima dell’Inghilterra, iniziando...

L’Apicio moderno… - Francesco Leonardi

L’Apicio moderno… - Francesco Leonardi

Di nascita romana, si riteneva però cittadino del mondo, avendo lavorato al servizio del maresciallo di Richelieu, e dei potenti di Polonia, Turchia, Germania e Inghilterra, fino ad arrivare, con il ruolo di...

Cioccolato cibo corroborante dell'eros

Cioccolato cibo corroborante dell'eros

Il cioccolato viene spesso associato all’innamoramento e alla sensualità, perché racchiude nella sua bontà qualcosa d'inafferrabile e d’incantatore. Tra le sostanze contenute nel cacao, segnaliamo...

Lenticchia di Santo Stefano di Sessanio

Lenticchia di Santo Stefano di Sessanio

Cresce oltre i mille metri, solo sulle pendici del Gran Sasso, nei territori incontaminati del Parco Nazionale. E’ piccola e molto saporita: una minuscola lenticchia di pochi millimetri di diametro, globosa e di...

Paste e risotti veneti

Paste e risotti veneti

In Veneto come in Lombardia la tradizione dei primi piatti è soprattutto legata al riso, consumato in brodo o asciutto, cui si aggiungono zuppe di pane, polenta, e numerosi tipi di gnocchi di patate o...

Pane la panacea di molti mali

Pane la panacea di molti mali

Bisogna anzitutto sfatare il pregiudizio secondo il quale il pane farebbe ingrassare: non credeteci, e gettate alle ortiche i sensi di colpa! Nella Bibbia il pane s'incontra così spesso che ci meravigliamo che...

Fristingo o frustingo

Fristingo o frustingo

questa ricetta è divenuta meno misera, arricchendosi di nuovi e più ricercati ingredienti. Il fristingo è un dolce natalizio marchigiano a base di fichi secchi. Ha l'aspetto di una torta bassa e...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Torta pasquale al formaggio

Disponete la farina a fontana su una spianatoia e nel centro versate le uova sbattute, il sale, l’olio, il lievito sciolto nel latte tiepido, il pecorino...

Germano di Massaciuccoli brasato

Germano di Massaciuccoli brasato

Spennate, fiammeggiate e lavate accuratamente i germani. In un tegame sistemate i colli dei germani, i fegatini, la pancetta e gli odori tritati; irrorate con olio e fate rosolare bene il tutto. Bagnate con vino e...

Baccalà alla pescatora

Baccalà alla pescatora

Mettere con anticipo a bagno le vongole e le telline nell'acqua, affinché perdano la sabbia. Sbucciare le cipolle e le patate, eliminare i semi dal peperone e tagliarli a rondelle. Mettere metà dell'olio...

Biancomangiare salato

Biancomangiare salato

Prendi dei petti di pollo cotti e fanne delle strisce il più sottili possibili. Lava, poi, del riso, asciugalo e fanne della farina. Passa questa farina al setaccio e diluiscila con del latte di capre, di...

Ravioli in bianco di Mastro Martino

Ravioli in bianco di Mastro Martino

Mastro Martino propone degli gnocchi di formaggio (che lui chiama ravioli in bianco) fatti con provatura (simile alla mozzarella o al fior di latte), burro, zenzero, bianchi d’uovo e farina (per legare l’impasto)....

Salsa - Rafano piccante

Salsa - Rafano piccante

Ingredienti: 200 gr radice di Rafano - 8 cucchiai aceto di vino bianco - 1 cucchiaio olio d'oliva – sale. Preparazione: Lavare e sbucciare la radice di rafano. Grattugiarla molto finemente in una ciotola e amalgamarla...

Marmellata di more di gelso

Marmellata di more di gelso

Mettere in pentola i le more di gelso con due dita d'acqua e lasciare cuocere fino a quando non saranno ben spappolate. Passarle al setaccio e rimettere il composto nella pentola. Aggiungere lo zucchero di canna e...

Moretum apiciano

Moretum apiciano

Polverizza e omogeneizza 10 foglie di menta verde, 5 piante di coriandolo, 2 costole di sedano con tutte le foglie, 10 grani di pepe con altrettanti di ligustico. Grattugia una forma di pecorino grasso non troppo...

Elisir d'eterna Giovinezza

Elisir d'eterna Giovinezza

Prendere una parte di vino bianco e una parte di vino rosso e riscaldarli a bassa fiamma. Aggiungere poi del miele, cannella, chiodi di garofano, spicchi di arancia e limone. Lasciare riposare il tutto ancora sul...

Gelo d'anguria

Gelo d'anguria

Probabilmente le origini di questo piatto dolce risalgano al tempo della dominazione araba della Sicilia. La ricetta dalla quale sembra derivi è il sorbetto, preparazione fatta con la neve raccolta nelle...

Piatti certificati Oleandri Resort - Capaccio Paestum (SA)

Piatti certificati Oleandri Resort - Capaccio Paestum (SA)

Ingredienti per 4 persone: 4000gr Pasta tipo paccheri - 120gr fagioli di Controne - 100gr seppie - aglio q.b - olio extra vergine d'oliva q.b – sale – pepe - prezzemolo. Procedimento: Fate rosolare i fagioli con...

Funghi porcini alla moda imperiale

Funghi porcini alla moda imperiale

Prendete dei funghi porcini, puliteli e tagliateli in pezzi. Fateli rosolare in una padella con abbondante olio. Quando avranno preso un bel color bruno, aggiungervi del vino e continuare la cottura. Trascorso qualche...

Uova tribolate nel vino

Uova tribolate nel vino

Sbattere delle uova con del vino bianco, e salare. Mettere dell’olio d’oliva in una padella, versarvi le uova e continuare a muovere delicatamente, affinché il composto risulti morbido ed omogeneo. Servire le...

Piatti certificati Ristorante Le Maschere - Sarsina (FC)

Piatti certificati Ristorante Le Maschere - Sarsina (FC)

Pulite la zucca, eliminando la parte centrale con i semi; tagliatela a grosse fette, lavatele, asciugatele, quindi ponetele a cuocere in forno per un'ora. Quando la zucca sarà cotta, eliminate la scorza e...

Pastiera napoletana - tacuinum de' dolci

Pastiera napoletana - tacuinum de' dolci

Mettere in una casseruola il grano con il latte, la scorza dell’arancio, il burro, lo zucchero e la vaniglia. Portare a ebollizione e lasciar cuocere dolcemente finché il latte sarà completamente...

Maccheroncini in crosta - Tacuinum Barocco

Maccheroncini in crosta - Tacuinum Barocco

Spianate i due terzi della pasta matta con un matterello, ottenendo una sfoglia dell’altezza di mezzo centimetro. Ungete uno stampo e foderatelo con la sfoglia, fino a farla debordare. Lessate i maccheroncini al dente...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...