NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia agnolino

Agnolino e tortellino hanno una cosa in comune: la nobile origine linguistica latina. Il primo deriva da anulus, l’anello col sigillo, il secondo da tortum, participio passato del verbo torquere che significa rivoltare, piegare. Con un passato così aristocratico siamo nel regno del gusto. Ma le...

Salame di Napoli DOP

Salame di Napoli DOP

Era consuetudine, nelle aree rurali, impiegare il salame quale merce pregiata per offrirla in cambio di prestazioni altamente professionali (medici, avvocati ecc.) o consumarlo in occasione di feste e ricorrenze....

Gastrosofia l’estetica nel convivio

Gastrosofia l’estetica nel convivio

Il piatto è il simbolo di quell’ordine che dà al singolo ciò che spetta a lui come membro di un tutto articolato, indica che una determinata porzione di cibo è stata assegnata a una determinata persona...

Cibi per gli spiriti

Cibi per gli spiriti

‘Giorno delle anime’ viene chiamato in molti paesi dell'europa cattolica. Giorno dedicato ai defunti fin dal lontano 998, da quando Sant’Oddone, abate di Cluny, instaurò la ricorrenza nell’ambito dell’ordine...

Space food mangiare nello spazio

Space food mangiare nello spazio

Con lo sviluppo delle prime missioni dell’uomo nello spazio molta attenzione è stata riservata all’alimentazione e alle necessita nutrizionali degli astronauti, dando il via ad un’importante ricerca scientifica...

Carciofi romaneschi alla matticella

Carciofi romaneschi alla matticella

Fritti dorati, al tegame o al forno. Ma anche alla matticella vengono cucinati i carciofi a Sezze, a Sermoneta e a Priverno, i tre comuni della provincia di Latina in cui si coltiva la varietà romanesca. Alla...

Storia dei cereali

Storia dei cereali

Si può dire che i cereali abbiano accompagnato il cammino alimentare dell’umanità forse ancor prima della scoperta del fuoco. Ricercando il cibo, l’uomo s’accorse ben presto che raccogliendo i semi delle graminacee...

Pani tradizionali Lombardia

Pani tradizionali Lombardia

Vasta e variegata, la panificazione lombarda non colpisce solo per il consueto assortimento di pani poveri, a base di mais, segale o riso, ma per una miriade di piccoli sfizi. Siamo nella terra della polenta e del...

7 erbe aromatiche più importanti in cucina

7 erbe aromatiche più importanti in cucina

1. Basilico antinfiammatorio. svolge un’azione sedativa e diuretica, oltre a possedere importanti qualità antimicrobiche e antinfiammatorie. Utilizzato fin dai tempi antichi contro l'indigestione, questa allegra...

Storia della patata

Storia della patata

La classificazione delle varietà è fatta in base alle caratteristiche della polpa: più soda in quelle a pasta gialla, più farinosa in quelle a pasta bianca. Le patate a pasta gialla sono adatte per insalate, fritture...

Panini e salsa di senape

Panini e salsa di senape

Questa è una pianta spontanea originaria dell'Asia, le cui prime notizie della sua coltivazione risalirebbero al 3.000 a.C. in India. La prima ricetta documentata è di Columella (I sec. d.C.), e secondo Plinio i...

Navi e commerci marittimi nel Mondo Antico

Navi e commerci marittimi nel Mondo Antico

Testo di Roberto Petriaggi - Istituto Centrale per il Restauro, Roma Ministero Beni e Attività Culturali. La diffusione delle culture materiali del Paleolitico Superiore costituisce la prima testimonianza...

Storia del caffè

Storia del caffè

Questa è una bevanda ottenuta dalla macinazione dei semi di alcune specie di piccoli alberi tropicali appartenenti al genere Coffea. L’origine del suo consumo è assai controversa. Certi botanici...

Storia e tradizioni cucina sarda

Storia e tradizioni cucina sarda

La Sardegna ha una cucina dalle combinazioni semplici, dai gusti decisi e succulenti, perché favorita da un mite clima mediterraneo ideale per produrre materie prime uniche e genuine. Una cucina che è riuscita, nel...

Le cene di San Giuseppe

Le cene di San Giuseppe

San Giuseppe, santo polivalente, protettore della famiglia e dei falegnami, ma anche dei poveri e degli orfani, in Sicilia viene festeggiato con una speciale ritualità che intreccia, mirabilmente, sacro e...

Mango gusto e analisi sensoriale

Mango gusto e analisi sensoriale

Il mango è il frutto di un albero sempreverde, con un sapore dolce con sentori fruttati e cremosi, oltre che floreali, e spesso accenni di resina. Vi sono molte cultivar e paesi produttori: in base alle origini e al...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Lenticchie con pancetta e spezie

Ingredienti 4 - 300 gr. di lenticchie secche, 30 gr. di panceta di maiale, 2 spicchi d’aglio, 1 rametto di rosmarino e di salvia, 3 foglie d’alloro, sale, pepe, una radice di zenzero, chiodi di garofano, cannella, olio extravergine d’oliva. Preparazione - Lessare le lenticchie secche in...

Castagnole (senza glutine)

Castagnole (senza glutine)

Premessa: per i Celiaci tutto dovrà essere rigorosamente pulito e non contaminato in precedenza da farine. Disporre la farina a fontana assieme al lievito, aggiungere il burro morbido, lo zucchero l’uovo e la scorza...

Uova tribolate nel vino

Uova tribolate nel vino

Sbattere delle uova con del vino bianco, e salare. Mettere dell’olio d’oliva in una padella, versarvi le uova e continuare a muovere delicatamente, affinché il composto risulti morbido ed omogeneo. Servire le uova...

Composta di mele cotogne

Composta di mele cotogne

Le mele cotogne, già dal medioevo non venivano mangiate crude, ma servivano solo per fare preparati cotti. Era in uso dire, a proposito della partoriente che mangiava mele cotogne, che avrebbe dato figli di...

Padellata di pere

Padellata di pere

Patina de piris - Cuoci delle pere, tagline i semi e schiacciale. Unisci la purea ottenuta a pepe macinato, cumino, miele, ed un filo d’olio. Aggiungi delle uova battute e della farina gialla precedentemente sciolta...

Pasta e fagioli

Pasta e fagioli

Mariuccia mette a bagno i fagioli secchi la sera prima. Al mattino li sciacqua bene e li mette in una pentola di terracotta, li copre d'acqua e, appena si alza il bollore, li schiuma spesso per togliere eventuali...

Crepe di castagne  - necci

Crepe di castagne - necci

Mettete in un tegame della farina dolce di castagne e un pizzico di sale. Versateci dell’acqua fredda e fate una pastella liscia e piuttosto densa. Mettete sul fuoco un padellino con un pò di olio evo. Quando sarà...

Ragù al fegato di capretto

Ragù al fegato di capretto

Tritate della cipolla e rosmarino e fateli soffriggere nell’olio d’oliva. Quando cominceranno a prendere colore, aggiungete dei pomodori pelati spezzettati e privati dei semi, un pizzico di sale e peperoncino. Al...

Insalata ai germogli di soia

Insalata ai germogli di soia

Lavate dei germogli di soia, raschiate delle carote, lavate e tagliate dei pomodori a fette. In una terrina riunite i germogli ben scolati, le carote tagliate a julienne, le fette di pomodori, e unite dellle scaglie...

Papassinu (Papassini) di S.Antonio

Papassinu (Papassini) di S.Antonio

Impastare la farina con lo zucchero, il mosto cotto, le uova e il lievito. Unire le mandorle tritate, l’uva passa, le noci in pezzi. Amalgamare il tutto con cura. Stendere l’impasto con il matterello nello spessore di...

Pizza con ricotta

Pizza con ricotta

Impastate la farina con lo strutto, il sale e il lievito sciolto in acqua calda. Fate lievitare in luogo caldo per circa un'ora. Mettete in una ciotola la ricotta, le uova, lo zucchero, i chiodi di garofano macinati...

Bavarese al caffè profumata alle spezie

Bavarese al caffè profumata alle spezie

1) Per realizzare la ricetta della bavarese al caffè profumata di spezie, ammorbidisci innanzitutto la gelatina in acqua fredda. 2) Rompi le uova e versa i tuorli in una bastardella insieme allo zucchero quindi...

Piatti certificati Ristorante Da Riccardo - Carrè (VI)

Piatti certificati Ristorante Da Riccardo - Carrè (VI)

Soffriggere la cipolla tritata con olio e burro aggiungere la zucca gialla tagliata a piccoli pezzi con un pizzico di sale lasciandola ammordire. Versare il riso e lasciarlo insaporire mescolando in continuazione con...

Piatti certificati Ristorante Arnolfo - Colle Val d'Elsa (SI)

Piatti certificati Ristorante Arnolfo - Colle Val d'Elsa (SI)

In una casseruola con olio extra vergine di oliva D.O.P. Terre di Siena, rosolare a fuoco lento la cipolla con il rosmarino, versare i fagioli , coprire con il brodo vegetale aggiustare con sale e pepe , ultimate la...

Asparagi con salsa al formaggio

Asparagi con salsa al formaggio

Bollite gli asparagi in una pentola facendo attenzione che le punte, rivolte verso l'alto, restino fuori dall'acqua. Cuoceteli per circa 15 minuti, fino a che non saranno abbastanza teneri. Mettete il formaggio in una...

Ossa di Santi

Ossa di Santi

Realizzare un marzapane impastando, in una pentola posta su fuoco basso, farina di mandorle, acqua e zucchero. Una volta raffreddato, fare una sfoglia spessa con l’aiuto di un matterello. A parte, si prepara il...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...