NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia della crostata dolce o salata

È una preparazione che viene cotta in forno nell’apposito stampo, di solito di forma rotonda, costituita da una crosta di pasta, generalmente frolla, che viene ricoperta prima o dopo la cottura con marmellata, frutta, crema o altri ingredienti...

Patata cibo andino

Patata cibo andino

All’epoca della conquista dell'America la patata era il principale alimento delle popolazioni indigene delle Ande, dove il mais non cresce ed era perciò venerata con riti propiziatori cruenti e perfino...

La Saliera

La Saliera

Fino dai tempi antichi la saliera era uno degli elementi più importanti decorazioni della tavola. Veniva realizzata in materia nobile per il valore attribuito al bene che avrebbe contenuto. Per i romani un...

15 agosto Assunzione di Maria

15 agosto Assunzione di Maria

Nel cuore del mese di agosto, giorno in cui da sempre si effettuano “ponti” e le città si svuotano per le partenze estive, si festeggia la solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria. È la...

Pane certosino

Pane certosino

Detto anche panspeziale, alimento a lunga conservazione a base di frutta secca e candita, mangiato a fette sottili. La ricetta originale è molto antica e risale al Medioevo quando era fatta dagli speziali....

CRESPONE, FRISSA e BISECON piemontesi

CRESPONE, FRISSA e BISECON piemontesi

La varietà dei salumi del Piemonte rispecchia un territorio dai paesaggi diversificati, che spazia dagli ambienti montani ai microcosmi unici di Langhe e Monferrato, fino alle zone dei laghi. Qui la tipicità è una...

Cibi di magro e cibi di grasso

Cibi di magro e cibi di grasso

Il primo testo nel quale si mette in scena i cibi di magro e quelli di grasso è francese. La bataille de Caresme et de Charnage scritta nel XIII sec. narra la battaglia d’armate contrapposte: da un lato i...

Paste di meliga del Monregalese

Paste di meliga del Monregalese

Il fine pasto piemontese di un tempo prevedeva le paste di meliga inzuppate in un bicchiere di Barolo. Si trovano più o meno in tutti i bar della regione, per non parlare delle pasticcerie che quasi non...

Pangiallo romano

Pangiallo romano

Il tipico pangiallo romano, ha subito numerose trasformazioni durante i secoli, con numerose varianti. Questa preparazione ha la sua origine in epoca Romana, e più precisamente durante l'età imperiale,...

Condimenti e dolcificanti degli antichi romani

Condimenti e dolcificanti degli antichi romani

Sale: Compare poco tra gli ingredienti delle ricette di duemila anni fa: era di solito sostituito con l’onnipresente garum, che di fatto era costituito da salamoia. Tra i condimenti era inclusa anche l’acqua marina...

Pani tradizionali Friuli Venezia Giulia

Pani tradizionali Friuli Venezia Giulia

Fino alla metà degli anni '50 si potevano ancora osservare sul ciglio delle strade di campagna con dieci chili di pane sulla testa, o nei mercati triestini accanto ai loro banchetti, le “pancogole” (dal latino:...

Utupia della dieta mediterranea

Utupia della dieta mediterranea

La dieta dei popoli mediterranei è stata, per così dire, inventata dagli Americani, che coniarono questa espressione all'inizio degli anni '60. Il vero responsabile fu un medico al seguito delle truppe...

Farina di Castagne della Lunigiana DOP

Farina di Castagne della Lunigiana DOP

La produzione e la trasformazione delle castagne nella Lunigiana nel tempo ha assunto una rilevanza economia molto importate, infatti, dal XV al XVIII secolo, vennero stabilite in tutti gli statuti delle varie...

Miele sardo di corbezzolo

Miele sardo di corbezzolo

Il miele amaro di corbezzolo è un miele particolare, dal gusto dolce-amaro, dai profumi inebrianti, già elogiato da Orazio e Virgilio. Si produce in Sardegna, nei mesi tardo-autunnali, quando gli unici...

Suino Nero dei Nebrodi

Suino Nero dei Nebrodi

Spesso i boschi dei Nebrodi sono cintati da reti altissime, e basta accostarsi ad esse, quando un piccolo branco di suini grufola nelle vicinanze, per comprenderne la ragione. Questi animali – molto più simili...

Storia del lampone

Storia del lampone

Rubus idaeus, deve il nome scientifico al rosso dei suoi frutti e al fatto di essere stato particolarmente abbondante sul monte Ida in Grecia. Dioscoride (I sec.) lo chiamava "rovo del monte Ida", e allo...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Maccheroni al sugo di coniglio

Tritare tutti gli odori e farli soffriggere a fuoco basso con l’olio. Appena la cipolla sarà appassita unire il coniglio a pezzi. Far rosolare bene e bagnare con il vino. Salare e pepare. Lasciar evaporare il vino, quindi unire i pomodori e cuocere coperto per circa mezz’ora. Togliere il...

Tagliere di pecorini con confetture speziate

Tagliere di pecorini con confetture speziate

Per la confettura di cipolle portare ad ebollizione ½ l di acqua con 150g di zucchero, l’anice stellato e i chiodi di garofano. Quando il liquido si sarà inspessito aggiungere le cipolle tagliate a pezzi...

Fogliammischate (verdure miste con cotenna)

Fogliammischate (verdure miste con cotenna)

Pulire accuratamente la cotenna di maiale e tagliarla a pezzetti, mettere il tutto in una pentola con abbondante acqua salata e far cuocere. Nel frattempo pulire e lavare bene in acqua corrente le verdure e versarle...

Ragù al fegato di capretto

Ragù al fegato di capretto

Tritate della cipolla e rosmarino e fateli soffriggere nell’olio d’oliva. Quando cominceranno a prendere colore, aggiungete dei pomodori pelati spezzettati e privati dei semi, un pizzico di sale e peperoncino. Al...

Torta di ciliegie

Torta di ciliegie

Snocciolare delle ciliegie e lasciarle macerare in frigo, amalgamate con zucchero, succo di limone e buccia di limone tagliata a grosse fette. Nel frattempo tagliare del pan di spagna in tre strati e preparare della...

Frittata all’ortica

Frittata all’ortica

Lessare delle ortiche, scolare, strizzarle bene e una volta intiepidite, tritarle con del prezzemolo. Sbattere delle uova, con formaggio a pasta dura, sale, pepe e unire al trito. Scaldare dell'olio d’oliva in una...

Galani (Crostoli)

Galani (Crostoli)

Dolce della tradizione veneta, in questo periodo, sono i “galani” o crostoli. A seconda della regione vengono chiamati in diverso modo: “chiacchere” in Lombardia, “bugie” in Piemonte e “cenci” in Toscana per esempio....

Trippa porrata

Trippa porrata

Ingredienti: trippa di vitello o maiale, porri affettati, brodo di pollo. Fegato della carne scelta. Acqua, aceto di vino, vino secco. Cipolle, pane sbriciolato, cannella, chiodi di garofano e sale. Preparazione:...

Polpettine di mare

Polpettine di mare

Isicia marina - Per le polpette di pesce puoi adoperare frutti di mare (cozze, vongole ecc.), gamberi, seppie, granchi e la polpa dell’astice. Macina finemente tutte le carni insaporendole con sale, pepe, cumino...

Cappelletti alla cortigiana de’ Malatesta

Cappelletti alla cortigiana de’ Malatesta

Ingredienti: Formaggio tenero - formaggio stagionato - ventresca di maiale - petto di cappone – uova – spezie – zenzero – pepe - sale - pasta tirata ben sottile. Preparazione: Lessare le carni e tritarla finemente;...

Hummus - crema di ceci

Hummus - crema di ceci

Mettere in una casseruola i ceci (scolati) e coprili con acqua; fare bollire per 10 minuti a fuoco vivo e per altre 2 ore a fuoco basso. A cottura ultimata scolare i ceci e conservare 30 cl dell’acqua di bollitura....

Dessert - Bocconcini al cocco

Dessert - Bocconcini al cocco

Ingredienti: 180 gr di cocco in polvere - 125 gr di cioccolato fondente in pezzi - 100 gr di zucchero granulato - 2 albumi d’uovo - 1 cucchiaino di vaniglina - 1 pizzico di sale. Preparazione: In una casseruola fare...

Piatti certificati Ristorante La Balestra - Sansepolcro (AR)

Piatti certificati Ristorante La Balestra - Sansepolcro (AR)

La bistecca alla fiorentina, detta anche semplicemente "Fiorentina", è il piatto più conosciuto della cucina Toscana. Si tratta di un taglio della lombata di manzo, di peso attorno al kg, alto...

Piatti certificati Ristorante Cecco - Pescia (PT)

Piatti certificati Ristorante Cecco - Pescia (PT)

Zuppa di Funghi Porcini - Si prendono i funghi porcini, che devono essere piccoli e sani, e si tagliano a fettine abbastanza sottili. Si fanno rosolare, pepe e sale qanto basta e poi si aggiunge brodo di carne, nella...

Soufflé di patate alla Hemingway

Soufflé di patate alla Hemingway

Sbucciate delle patate, tagliatele a dadi e mettetele in una casseruola. Aggiungete un cucchiaino di sale e coprite con acqua fredda. Portate ad ebollizione e lasciate cuocere fino a quando le patate non saranno...

Arista con melanzane di Rotonda

Arista con melanzane di Rotonda

Tagliare a spicchi con la buccia la melanzana di Rotonda. Farla cuocere per circa 10 minuti nei tre bicchieri di acqua salata con il limone, il vino e l’aceto. Scolare le fette di melanzana lasciando da parte tre...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...