NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia e proprietà del melone

Ciascuno di noi avrà senz’altro assistito al classico e antico rituale, risalente addirittura al medioevo, che precede l’acquisto di un melone. Si prende in mano con dolcezza, lo si annusa con fare interrogativo, lo si picchietta tamburellandolo con la nocca, per poi farvi con il dito indice...

Il capretto pasquale e Piero Chiara

Il capretto pasquale e Piero Chiara

Una delle tradizioni più vive della tavola pasquale bosina, ossia del territorio varesotto, assieme all’insalada e ciapp (il cicorino dei campi e le uova sode tagliate in due… le ciapp, perché i...

Storia cucina dell'India

Storia cucina dell'India

Il subcontinente indiano vanta una cultura gastronomica molto antica, della quale troviamo traccia fin dai tempi della Civiltà della Valle dell’Indo, sviluppatasi intorno al 2500-1500 a.C., come testimoniano I...

TEQUILA distillato dell'Agave

TEQUILA distillato dell'Agave

Il tequila è la bevanda più conosciuta e rappresentativa del Messico nel mondo. Prodotto originariamente nella località messicana di Tequila e nelle sue vicinanze deve contenere almeno un 51% di...

Pera Cocomerina

Pera Cocomerina

Del patrimonio varietale esistente tra Seicento e Settecento, dipinto dal pittore mediceo Bartolomeo Bimbi, che contava 115 tipi diversi di pera, la cocomerina è uno dei 17 giunti sino a noi. Pera briaca, pera...

Caravaggio fra verdura e frutta

Caravaggio fra verdura e frutta

Caravaggio, il cui vero nome era Michelangelo Merisi, è stato il pittore più originale del Seicento, grazie al suo modo di usare la luce e i soggetti "veri". Lombardo di nascita, circa ventenne...

Italian sounding e agropirateria

Italian sounding e agropirateria

Il fenomeno dell’Italian sounding si basa sulla capacità di proporre al consumatore prodotti che, per qualità, gusto e luogo di produzione, siano associati a un elemento “tipicamente” italiano. Può trattarsi di un...

Cipollotto Nocerino DOP

Cipollotto Nocerino DOP

Il Cipollotto Nocerino DOP deve le sue caratteristiche di pregio, soprattutto alle particolari ed eccezionali condizioni geo-pedologiche ove esso viene coltivato: i terreni d’origine vulcanica dell’agro...

Moscato passito della Valle Bagnario di Strevi

Moscato passito della Valle Bagnario di Strevi

Sino a una decina di anni fa la Valle Bagnario, il cru di eccellenza delle terre di Strevi, era chiamata ironicamente «valle degli sceicchi», perché i viticoltori che possedevano vigne su quei...

Giacomo Leopardi goloso di dolci

Giacomo Leopardi goloso di dolci

Giacomo Leopardi apparteneva ad una famiglia benestante marchigiana, proprietaria terriera di vigne ed oliveti dal XV sec. Grazie all’ingegno precoce, non compreso dai familiari, acquisì un’incredibile cultura,...

Ciliegia di Marostica Igp

Ciliegia di Marostica Igp

La Ciliegia di Marostica IGP presenta una forma tendenzialmente cuoriforme, con un calibro minimo di 20 millimetri ed un colore che va dal rosso scuro al rosso fuoco/rosso scuro a seconda delle varietà. Il...

Colori e forme del cibo medievale

Colori e forme del cibo medievale

I colori avevano grande importanza nella composizione del cibo medievale, un cuoco che per un piatto necessitava del bianco abbinava riso, mandorle o carne di pollo, se invece decideva di usare il giallo usava tuorli...

Olio EVO Irpinia - Colline dell'Ufita DOP

Olio EVO Irpinia - Colline dell'Ufita DOP

L'Olio extravergine d'oliva Irpinia - Colline dell'Ufita DOP ha radici antiche, che fanno risalire la coltivazione dell'olivo in quest'area già ai tempi dei Romani. Citazioni della Ravece, la principale...

Convivialità nelle prime civiltà

Convivialità nelle prime civiltà

Generalmente si pensa che il comportamento alimentare dell'uomo si distingua da quello delle bestie non soltanto in virtù della cucina - più o meno strettamente legata a una dietetica e a precetti...

Antichi Romani e olio d'oliva

Antichi Romani e olio d'oliva

All'apogeo della civiltà romana l'olivicoltura era una delle branche più sviluppate dell'agricoltura. Per spremere le olive erano utilizzati dei contenitori di pietra, sui quali i frutti deposti venivano pestati con...

Piramide della qualità dei vini

Piramide della qualità dei vini

Per meglio riconoscere la gerarchia qualitativa dei vini italiani, allo stato attuale possiamo fare riferimento allo schema di una piramide suddivisa in più livelli. I livello, quello collocato alla base,...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Bavette con punte di asparagi e gamberi al curry

Pulire gli asparagi e tagliarli a metà nel senso della lunghezza. Cuocerli a vapore. Nel frattempo rosolare in padella l’aglio in camicia con un filo d’olio e aggiungere le code di gambero. Insaporire per alcuni secondi a fuoco vivace, quindi sfumare con il brandy ed infine unire gli asparagi...

Mandorlato (torrone veneto)

Mandorlato (torrone veneto)

Disporre le mandorle sulla placca e passarle in forno a 120°C solo per pochi minuti. Sfornarle e strofinarle con un panno asciutto in modo da staccare facilmente la pellicina che le ricopre. Scaldare il miele a...

Pesce - Vellutata di pinoli agli scampi

Pesce - Vellutata di pinoli agli scampi

Ingredienti: Pinoli sgusciati - tazza di latte intero fresco - scampi freschissimi - spicchio d'aglio - olio extra vergine di oliva - erba cipollina - sale. Preparazione: Cuocere brevemente a vapore gli scampi e...

Pesce al forno

Pesce al forno

Rombi, cefali, saraghi e simili, sono molto adatti da cuocere in forno o nel testo, strumento di cottura impiegato anche dai etruschi e romani. Pulire bene i pesci e imbottire il loro ventre con un’impasto di pane...

Polpette di storione speziate - Tacuinum Barocco

Polpette di storione speziate - Tacuinum Barocco

Tagliate 12 fettine di storione, strette e lunghe e mettetele a marinare con la polvere di finocchio, metà dell’agresto e sale. Tritate finemente a coltello la polpa di storione rimasta e conditela con...

Cassoeula di Sant’Antonio

Cassoeula di Sant’Antonio

Cibo rituale per la festa di Sant’Antonio, la cassoeula è un piatto invernale composto da verze che devono aver preso la prima gelata per rimanere più tenere...

Asparagi in salsa bianca a La Varenne

Asparagi in salsa bianca a La Varenne

Per gli asparagi: Cimate i gambi di asparagi in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, legateli in due mazzi e metteteli in piedi, con le punte all'insù, in quattro dita d’acqua salata bollente....

Dessert - Crostata ai frutti di rose

Dessert - Crostata ai frutti di rose

Far bollire dello zucchero in acqua, e quando sarà ben sciolto aggiungervi i frutti di rosa canina tagliati a metà e privati di semi e peli. Riportare ad ebollizione e lasciare sul fuoco il composto per...

Dolmades involtini di foglie di vite

Dolmades involtini di foglie di vite

Pulire e lessare in acqua salata le foglie di vite, per poi lasciarle scolare su un panno. Unire in un recipiente la carne, le cipolle tritate il riso e le spezie. Se il composto dovesse risultare troppo duro,...

Carciofi farciti con uova - cardous

Carciofi farciti con uova - cardous

Pulire e tagliare a metà i carciofi e lessarli nel minimo di acqua. Portarli a metà cottura e porli a sgocciolare.Far rassodare per 8 minuti 4-5 uova. In una casseruola mettere 5 cucchiai di salsa di...

Tacchino della festa del ringraziamento

Tacchino della festa del ringraziamento

Mettere il pane a cubetti nel forno a temperatura moderata (110°) e farlo asciugare. Far soffriggere nel burro il sedano e la cipolla e aggiungere la mela a tocchetti. Far bollire le castagne, sbucciarle, tritarle...

‘Ncapriata - fave mescolate

‘Ncapriata - fave mescolate

Il significato della parola ‘ncapriata è incerto: qualcuno pensa al gesto che si compie per mescolare, simile alle corna del caprone. Ingredienti: Fave bianche secche sbucciate, cicorielle selvatiche e/o...

Sfiziosità - Melanzane al cioccolato

Sfiziosità - Melanzane al cioccolato

Puliamo le melanzane privandole del torsolo. Tagliamole a fette per il lato lungo e disponiamole in una ciotola cosparse con del sale grosso. Lasciamole perdere l'amarognolo per 30 minuti. Passato questo tempo...

Ravioli di spinaci - schlutzkrapfen altoatesini

Ravioli di spinaci - schlutzkrapfen altoatesini

Mondare degli spinaci, lavarli bene e lessarli nella loro acqua; farli saltare in padella con un po’ di burro, tirarli a cottura fino a che non avranno perso l’acqua, quindi salare. Incorporare a della farina di...

Paella alla valenciana

Paella alla valenciana

In una grossa padella far imbiondire una cipolla tritata insieme a dell'aglio, unire tocchetti di pomodori pelati, peperoncino, maiale e manzo; bagnare con del vino bianco, coprire e far cuocere per venti minuti;...

Budino al cioccolato - Tacuinum de' dolci

Budino al cioccolato - Tacuinum de' dolci

Sciogliere il cioccolato con il latte a bagnomaria, e nel frattempo lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Togliere il cioccolato dal fuoco e unire il burro zuccherato, ½ bicchierino di rum, i...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...