NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Pomodoro siccagno della valle del Belice

Nella valle del Bilìci, in italiano Belice, le estati sono caldissime e secche, spesso si raggiungono i 40°, e gli inverni sono miti. Questo microclima fa sì che le coltivazioni che da secoli caratterizzano l’economia agricola di quest’area siano di qualità altissima: grano - innanzi tutto...

Rosa di Gorizia

Rosa di Gorizia

Gorizia giace sul lato sinistro del fiume Isonzo sulla pianura alluvionale da esso creata ed è attorniata da colline di origine eocenica che, ad est appartengono alla Repubblica di Slovenia, mentre a nord...

storia cucina etiope

storia cucina etiope

Questa gastronomia è forse la più interessante di tutto il continente africano. La secolare tradizione culinaria etiope ha avuto nel corso dei secoli molte influenze dovute sia alla presenza di genti provenienti da...

Ricotta forte

Ricotta forte

La ricotta forte o fortigna è un formaggio cremoso ottenuto dalla stagionatura e acidificazione della ricotta, prodotto un po’ in tutta la Puglia. Tenuta per circa 4 mesi a fermentare in vasi di terracotta con...

Conserve Sarde

Conserve Sarde

In Sardegna la montagna, il mare e l’insularità s’identificano con le conserve fatte in casa. Su tutta la costa viene pescato e lavorato il pesce azzurro. Il tonno, al primo posto nelle sue svariate preparaz

Storia della cucina rinascimentale

Storia della cucina rinascimentale

Le fonti per comprendere le abitudini alimentari del Rinascimento si possono attingere dalla fiorente “letteratura di cucina” per le classi nobili, e dagli Statuti delle città per la borghesia e i contadini. L’arte...

Gastrosofia la cucina di una volta...

Gastrosofia la cucina di una volta...

Cucina di una volta quando, come e… soprattutto perché! Negli ultimi decenni grazie a uno tsunami mediatico senza precedenti il modo di dire “cucina di una volta” è entrato nel nostro scalpitante quotidiano, a tal...

Farcia o farsa

Farcia o farsa

E’ nata prima la farsa o la farcia? In realtà è la stessa parola, che indicava qualcosa per “riempire”, ma la più antica è quella che si riferisce alla cucina. La farcia o farsa teatrale...

Origini kiwi

Origini kiwi

La storia del kiwi nasce in Cina più di settecento anni fa, dove già alla corte del Gran Khan ero apprezzato per il gusto delizioso e la polpa color smeraldo. Il resto del mondo cominciò a conoscerlo solo...

Storia pan di spezie

Storia pan di spezie

La sua lontana origine potrebbe essere indiana o persiana. Gli antichi Greci ne erano golosi: sappiamo che lo chiamavano “melitales”, ma è impossibile stabile quali spezie entrassero in questo impasto di...

Salento in bocca

Salento in bocca

Se non sei di queste parti e ti capita di venirci, proverai la sensazione di vivere in un'altra epoca, dove la cucina del territorio, fatta di pentole di coccio, tajèddhe, focacce, ortaggi, pesce e frutti di...

Gnocchi di castagne all'Ossolana

Gnocchi di castagne all'Ossolana

Gli gnocchi comunemente chiamati all'ossolana sono prodotti con patate, farina di castagne e polpa di zucca e conditi con funghi prataioli trifolati e panna fresca. Un alternativa montana alla classica polenta (come...

Storia panino con wurstel

Storia panino con wurstel

Il wurstel è un prodotto d’origini nord europee, con il quale nella nostra penisola negli ultimi decenni si indica un tipo di salsiccia tedesca, oggi prodotta anche in altri paesi. Il nome tedesco sarebbe “Frankfurter...

Dieta vegana e fonti proteiche

Dieta vegana e fonti proteiche

Il regime alimentare vegetariano comprende due principali modelli: il latto-ovo-vegetariano (LOV) ed il vegano (VEG). Mentre nel primo caso l’apporto proteico resta garantito dalla presenza di uova, latticini e...

Storia pasta cibo mediterraneo

Storia pasta cibo mediterraneo

La pasta accomuna da tempo le popolazioni del Mediterraneo, e il suo nome deriva dal tardo latino "pastam", originato a sua volta dal greco "pastà", indicante della farina mista ad un...

Gastrosofia valore sociale del cibo x astronauti

Gastrosofia valore sociale del cibo x astronauti

Durante questi anni di missioni nello Spazio sono state pensate e sviluppate, parallelamente alle questioni tecniche, anche una serie di azioni utili a migliorare il benessere psicologico dell’equipaggio. Tra queste...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Maccheroni alla calabrese

In un tegame di terracotta preparare la salsa soffriggendo con olio d’oliva una cipolla finemente affetta e dell’aglio (da eliminare appena dorato). Unirvi dei pezzetti di pomodori pelati (privi dei semi e del loro succo) e funghi porcini sott’olio, olive nere snocciolate tagliate a metà,...

Ricette tradizionali Sulcis-Iglesiente

Ricette tradizionali Sulcis-Iglesiente

Per 4 persone Ingredienti - 400 g di pasta tipo tallarinus - 1 cipolla - 1 pernice a pezzi e le sue interiora lavate e pulite - 1 bicchiere di vernaccia - trito aromatico di basilico e maggiorana - 1 litro di salsa...

Panunto con provatura di Domenico Romoli

Panunto con provatura di Domenico Romoli

Quando havrete fatte le fette del pane abbruscate, mettetele a soffriggere con butiro rivolgetele una volta, distendete le fette nella padella, et mettetevi per ciascuna una fetta sottile di provatura fresca; mettasi...

Quarume golosità palermitana

Quarume golosità palermitana

Si argomenta spesso di street food, della sua divulgazione e gradimento. Talvolta, purtroppo, sono tralasciati ingredienti e ricette interessanti. Queste preparazioni – rimarchevoli per il contesto d’origine –...

COCKTAILS A/F

COCKTAILS A/F

Alexander: 1/3 brandy - 1/3 crema cacao scura - 1/3 crema di latte. Agitare nello shaker con cubetti di ghiaccio e servire in doppia coppetta da cocktail. Spolverare con noce moscata (facoltativo). Americano: 5/10...

Crema di Katharina Schratt

Crema di Katharina Schratt

Scegliete un pollastro bene in carne e lessatelo in un litro e mezzo d'acqua con cipolla, sedano, carota, porro, prezzemolo, chiodi di garofano, timo, maggiorana e sale. Levatelo dal fuoco e disossatelo, tenendo da...

Piatti certificati Locanda Le Petit Chateau - Fraz. Vezzi Portio (SV)

Piatti certificati Locanda Le Petit Chateau - Fraz. Vezzi Portio (SV)

Dissalare il baccala’ mettendolo in acqua in un contenitore capiente, per due interi giorni, cambiando spesso l’acqua. Quando pronto lessarlo in acqua non salata per circa una mezz’oretta. A parte lessare le patate...

Spalla di San Secondo alla Verdi

Spalla di San Secondo alla Verdi

Quella che vogliamo proporvi non è la partitura dell'Aida ma una sublime ricetta, scritta dal pugno di Giuseppe ad un amico. "Unitamente a questa mia, riceverete dalla Ferrovia una cassetta contenente...

Scalogno di Romagna sottolio

Scalogno di Romagna sottolio

Lo scalogno, che ha avuto il riconoscimento Igp nel 1997, viene coltivato nelle province di Bologna , Ferrara e Ravenna. La preparazione sottolio prevede che i piccoli bulbi dell’ortaggio con polpa aromatica, vengano...

Cavolo lesso rifatto

Cavolo lesso rifatto

Togliere le foglie esterne al cavolo, farlo a fette e poi lessarlo. Preparare una padella con dell’olio bollente e soffriggervi del porro, sfumandolo con vino bianco. Terminata questa preparazione vi si adagi il...

Carpaccio al salmone (Graavilohi)

Carpaccio al salmone (Graavilohi)

Tagliare il salmone in due nel senso della lunghezza. Togliere tutte le eventuali spine. Lasciare al suo posto la pelle. Cospargere le due metà con tutti gli ingredienti e unirle dai lati della polpa, con la pelle...

Menu Carmen di Bizet

Menu Carmen di Bizet

Da Il Grande Libro della cucina francese di Auguste Escoffier Costolette Carmen - Impanare delle costolette d’agnello ed indorarle nel burro fino a completa cottura. Lessare del riso al quale andranno aggiunti piselli...

Agnello arrosto alla Bonifacio VIII

Agnello arrosto alla Bonifacio VIII

Marinare dei pezzi di carne d'agnello, per circa un'ora in una teglia da forno, con olio d'oliva, rametti di rosmarino, origano, timo, foglie d'alloro, spicchi d'aglio, vino bianco, aceto, sale e pepe. Quindi passare...

Sogliole Marchesa de Pompadour

Sogliole Marchesa de Pompadour

Ingredienti: Sogliole – burro – pangrattato – salsa besciamella – tartufo nero - sale - pepe. Preparazione: Passare nel burro fuso e poi nel pangrattato filetti di sogliola precedentemente puliti. Dorarli in burro...

Sushi giapponese

Sushi giapponese

Il sushi è una delle più tipiche preparazioni giapponesi che combina i due ingredienti fondamentali dell'alimentazione di questo paese: il riso (bollito con aceto e condito dal “wasabi” la salsa verde di...

Salamina da sugo di Madonna Boschi (FE)

Salamina da sugo di Madonna Boschi (FE)

La salamina da Sugo, è la vera regina della tavola dei ferraresi. Prodotto dai locali norcini della Pro Loco (tutti volontari), nei propri laboratori e stagionati in locali idonei rispettando le norme vigenti e...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...