NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia del cono gelato

Non esistono documenti scritti che confermino questa storia, eccetto una lettera inviata dallo stesso Hamwi nel 1928 all’Ice Cream Trade Journal: raccontò che, per aiutare il gelataio Charles Menches dello stand accanto che stava finendo i piatti, aveva arrotolato e riempito di gelato una delle...

Cos'è l'analisi sensoriale descrittiva

Cos'è l'analisi sensoriale descrittiva

Nel caso dell'analisi descrittiva si ricorre generalmente ad assaggiatori professionisti e sperimentati, specialisti del campo. Diventare assaggiatori richiede specifico e approfondito addestramento (un corso base per...

Gastrosofia polpette ed emozioni

Gastrosofia polpette ed emozioni

Piatto storico della tradizione italiana, le polpette fanno parte di diverse tradizioni culinarie e possono essere preparate in mille modi diversi - con la carne, con il pesce oppure con splendide verdure - ma la cosa...

Piemonte e l'orgoglio del vino da re

Piemonte e l'orgoglio del vino da re

La celebrità vinicola del Piemonte ha un’origine assai antica. I Greci sarebbero stati i primi a portare i vini di qualità in questa regione, partendo dalle coste del Mediterraneo Orientale e...

Vaniglia gusto e analisi sensoriale

Vaniglia gusto e analisi sensoriale

Un sapore e un profumo noti universalmente. La vaniglia è un'orchidea di cui si utilizzano i baccelli con i semi, fatti fermentare e lavorati per estrarre l'aroma. Originaria del Messico, è attualmente coltivata a...

Storia dell'albero di San Giovanni

Storia dell'albero di San Giovanni

L’immagine di fanciulle biancovestite che, alla luce della luna, raccolgono, in silenzio, piante ed erbe nella magica notte del solstizio d’estate, ci riporta, come d’incanto, al passato remoto dell’umanità. Dopo...

Gastrosofia mangiare abbondante o scarso

Gastrosofia mangiare abbondante o scarso

L'antidoto più efficace alla paura della fame è il sogno. Il sogno della tranquillità e del benessere alimentare; o piuttosto dell'abbondanza, dell'abbuffata. Il sogno di un paese di Cuccagna dove il cibo sia...

Storia agnello simbolo della Pasqua

Storia agnello simbolo della Pasqua

L’agnello “sacrificale” è, da tempo immemorabile, la cifra distintiva delle tavole pasquali. Dalle Alpi alle Madonie, viene preparato in tutte le salse, arrostito, “brodettato”, stufato, in fricassea, “a scotta dito”....

Trionfi e automati del banchetto barocco

Trionfi e automati del banchetto barocco

L'eredità delle trovate decorative, le presentazioni delle pietanze in modo pomposo, le soluzioni sceniche ricche di fantasia, che l'epoca rinascimentale aveva trasmesso alla società del XVII secolo, trovarono terreno...

Storia cibo di strada Liguria

Storia cibo di strada Liguria

La focaccia è la perfezione. Una cosa semplice e difficilissima da realizzare: è solo acqua, sale, farina e olio (ovviamente d'oliva) ma provate voi a farla come si deve, nello stesso modo in cui la confezionano i...

Storia salumi abruzzesi

Storia salumi abruzzesi

Terra pastorale dal paesaggio aspro, percorsa da verdi tratturi e da greggi, vanta nelle zone interne una tradizione gastronomica ispirata alle carni ovine e suine. Fra i salumi rinomati: la Annoia (aspetto simile ad...

Storia formaggio Italico e Belpaese

Storia formaggio Italico e Belpaese

Formaggio da tavola originario della Lombardia, ma oggi prodotto anche in Piemonte, Veneto e in piccole quantità in altre zone d’Italia. Il latte utilizzato è quello vaccino intero a basso grado di acidità, stagionato...

Biancomangiare storia della cucina

Biancomangiare storia della cucina

Il biancomangiare non era una ricetta specifica, ma una preparazione medievale basata sulle presunte qualità del colore bianco, simbolo di purezza e ascetismo. Cibo destinato alle classi superiori, prese il...

Mais e valori nutritivi

Mais e valori nutritivi

Alla fine del ‘700 la coltura si diffonde per tutta Europa ma il mais continua ad essere considerato sopratutto una “biada”, cibo per gli animali o impiegato in mistura con prodotti più nobili...

Gastrosofia liberi pensieri sul biologico

Gastrosofia liberi pensieri sul biologico

Il biologico sicuramente porta dei benefici al consumatore e all’ambiente ma la differenza rispetto ai prodotti convenzionali non è poi così netta. Per prima cosa va sfatato il mito del completo disuso di pesticidi,...

Musica di gruppo in cucina

Musica di gruppo in cucina

La cucina e la musica vivono in simbiosi tra loro, entrambi sono guidate da una ritmica continua che ne permette la realizzazione, senza questa consuetudine di suoni, gesti e movimenti nulla potrebbe realizzarsi al...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Maritozzi

Sciogliete in poca acqua tiepida del lievito di birra e unitelo a della farina; lavorate bene il tutto e lasciatelo riposare in luogo tiepido per venti minuti coperto da un panno. Aggiungete altra farina, uovo, olio d’oliva e poco sale, impastate energicamente e unite dello zucchero...

Fragole di Vatel alla créme Chantilly

Fragole di Vatel alla créme Chantilly

Regia Roland Joffé con Gérard Depardieu e Uma Thurman. Siamo in Francia nel ‘600 e il Principe di Condé, prossimo ad ospitare il Re Sole nel suo castello di Chantilly, affida l’invenzione della...

Cartellate pugliesi

Cartellate pugliesi

Dolci che accompagneranno i pranzi e le cene di ogni famiglia pugliese per tutto il periodo delle feste e, tutte le donne, ognuna con un compito ben preciso, vengono coinvolte nella preparazione. C’è chi tira la...

Insalata ai germogli di soia

Insalata ai germogli di soia

Lavate dei germogli di soia, raschiate delle carote, lavate e tagliate dei pomodori a fette. In una terrina riunite i germogli ben scolati, le carote tagliate a julienne, le fette di pomodori, e unite dellle scaglie...

Piatti certificati La Taverna del Capitano - Massalubrense (NA)

Piatti certificati La Taverna del Capitano - Massalubrense (NA)

Arrotolare le fette di pane su loro stesse, come dei sigari, e tostarle in forno a 80° C per un’ora. Lavare e sbucciare le patate, lessarle in acqua salata, scolarle e passarle al passaverdure con 4 cucchiai della...

Escargots à la bourguignonne

Escargots à la bourguignonne

Lavate delle lumache e fatele marianare per due ore in una soluzione di acqua acidulata con aceto e una manciata di sale grosso. Poi, scolatele e mettetele in acqua fredda. Ripetete l'operazione per tre volte e...

Panzanella del contadino

Panzanella del contadino

Spezzettare il pane ben raffermo e metterlo a bagno in acqua e aceto, intanto tagliare i pomodori ben maturi a tocchetti, affettare il cetriolo ed il sedano se gradito, e tagliare la cipolla a rondelle. Quando il pane...

Frittatina di Crisantemi

Frittatina di Crisantemi

Sbattete un uovo amalgamandovi latte, sale, pepe e una grattuggiata di zenzero. Al composto, aggiungere dei petali di crisantemo, mescolare e versare in una padella dove sarà stato scaldato dell’olio. Cuocere a...

Minestra della passione per Paolo e Francesca

Minestra della passione per Paolo e Francesca

Mescolare chiare d'uovo, pane bianco grattato, poco formaggio parmigiano, latte di mandorle e versare il composto in brodo di cappone non appena comincia a bollire. Rimestare 2 o 3 volte con un cucchiaio di legno e...

Fagottini di vitello Richelieu

Fagottini di vitello Richelieu

Realizzare un impasto con salsiccia spellata, funghi tritati, madera, sale e pepe. Con la metà del ripieno farcire delle scaloppe di vitello tagliate sottili e ricavarne dei fagottini da legare con del filo....

Salsa alessandrina per pesce

Salsa alessandrina per pesce

Ius Alexandrinum in pisce asso - Prendi cipolla tritata e rosolata, pepe, sedano, cumino, origano, semi si sedano, prugne snocciolate, miele precedentemente mescolato con vino bianco, aceto e olio. Pesta e mescola il...

Piatti certificati Osteria alla Pasina - Località Dosson di Casier (TV)

Piatti certificati Osteria alla Pasina - Località Dosson di Casier (TV)

Levare la pelle ai petti. Metterli in una padella con olio, burro,aglio, salvia, rosmarino, sale e pepe. Lasciar cuocere 5 minuti per parte. Ritirare i petti, tagliarli a fettine (scalopparli) e tenerli al caldo. Per...

Risotto ai petali di rosa e champagne

Risotto ai petali di rosa e champagne

Tritare finemente gli scalogni e appassire con poco olio. Unire il riso e tostare per un paio di minuti, fino a rendere i chicchi dorati. Sfumare con mezzo bicchiere di champagne, mescolare e lasciare evaporare....

Fogliammischate (verdure miste con cotenna)

Fogliammischate (verdure miste con cotenna)

Pulire accuratamente la cotenna di maiale e tagliarla a pezzetti, mettere il tutto in una pentola con abbondante acqua salata e far cuocere. Nel frattempo pulire e lavare bene in acqua corrente le verdure e versarle...

Brutti e buoni

Brutti e buoni

Asciugare le mandorle in forno per 10 minuti poi tritarle grossolanamente con lo zucchero. Incorporare gli albumi montati a neve e la scorza del limone grattugiata. Mescolare bene in modo da ottenere una pasta...

Ravioli di spinaci - schlutzkrapfen altoatesini

Ravioli di spinaci - schlutzkrapfen altoatesini

Mondare degli spinaci, lavarli bene e lessarli nella loro acqua; farli saltare in padella con un po’ di burro, tirarli a cottura fino a che non avranno perso l’acqua, quindi salare. Incorporare a della farina di...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...