NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia finocchio e finocchietto

La “Foeniculum volgare” (finocchio selvatico) era conosciuta nel Mediterraneo fin dall'antichità per il suo uso alimentare, aromatizzante e curativo. Maratona, nome della pianura in riva all’Egeo dove gli Ateniesi sconfissero i Persiani nel 490 a.C., significa in greco “campo di finocchi”. Plinio...

Giosuè Carducci e le ribotte

Giosuè Carducci e le ribotte

Infanzia errabonda e inquieta, a causa delle traversie economiche della famiglia, fu quella di Giosuè, fanciullo ribelle, selvatico e vivacissimo,. Il padre medico, politicamente sospettato come liberale e...

Fontina Dop

Fontina Dop

La Fontina DOP è un formaggio prodotto con latte vaccino. La crosta è compatta, sottile, di colore marrone più o meno intenso in funzione dell’età. La pasta, semicotta, è morbida ed...

Sedano rosso di Orbassano

Sedano rosso di Orbassano

La tradizione del sedano rosso a Orbassano è antica, risale al Seicento, quando la duchessa di Savoia, Anna Maria d'Orléans, sposa del re Vittorio Amedeo II, portò con sé dalla Francia il...

Bruschetta o fettunta simbolo italiano

Bruschetta o fettunta simbolo italiano

“Ne bastano poche gocce”. Ecco la raccomandazione che fa mio nonno quando deve condire un piatto con l’olio evo (extra vergine d'oliva). Nella cultura contadina a questo prodotto si attribuisce grande importanza...

Storia parrozzo

Storia parrozzo

Questo è il dolce più caratteristico dell'Abruzzo, nato come dolce natalizio negli anni Venti per iniziativa del pescarese Luigi D’Amico che s’ispirò all’antico pane delle mense contadine, a...

Rito del solco dritto

Rito del solco dritto

A Valentano, in provincia di Viterbo, il giorno di Ferragosto offrono alla Madonna Assunta in Cielo biscotti e uva. E sempre con i tradizionali biscotti locali e l’uva che nasce sulle sponde del lago di Bolsena, usano...

Storia uve da tavola

Storia uve da tavola

In Italia è stato dopo l'unità del paese che si cominciano a distinguere le uve da vino rispetto a quelle da mensa, ma la storia dell’importanza anche simbolica dell’uva è molto antica. Nelle...

Liquore l’alcolica bevanda

Liquore l’alcolica bevanda

L'alcol di vino per distillazione venne probabilmente scoperto intorno al XII sec. dalla Scuola Medica Salernitana, poiché essa riteneva il vino un'utile medicina e che dalla sua distillazione se ne potesse...

Extravergine di oliva Colline Teatine DOP

Extravergine di oliva Colline Teatine DOP

L’olio extravergine di oliva Colline Teatine DOP ha un colore dal verde intenso al giallo, un odore fruttato da tenue a intenso ed un sapore fruttato. Ad arricchire le proprieta` dell’olio Colline Teatine sono due...

Succu - Fregula

Succu - Fregula

La pasta campidanese col nome fregula si ritrova nello statuto dei mugnai di Tempio Pausania che risale al XIV sec., dove si dispone che questi dovevano lavorare la pasta dal lunedì al venerdì...

storia cucina tunisina

storia cucina tunisina

La gastronomia nordafricana nel suo complesso è abbastanza uniforme, tanto che si può parlare in generale di una cucina del Maghreb. Con questo termine (dall’arabo Maghrib, che significa occidente, riferito al...

Agata grande madre sicula

Agata grande madre sicula

All’ombra dell’Etna, una delle montagne sacre dell’antichità, va in scena, per tre giorni, dal 3 al 5 febbraio, una manifestazione devozionale che, come riferisce Apuleio nell’ “Asino d’oro”, richiama una delle...

dieta e panino perfetto

dieta e panino perfetto

Può fare da spuntino e da piatto unico, quando si è a dieta. È perfetto per le occasioni più diverse: a casa e fuori, al lavoro e in vacanza, a pranzo e a cena. Può avere mille volti...

Gastronomia e tecniche per ottenere i sapori

Gastronomia e tecniche per ottenere i sapori

L'utilizzo del fuoco per cucinare gli alimenti è un'operazione che distingue l'uomo dagli animali. L'uomo, a differenza del resto del creato, cucina e non si limita a raccogliere ciò che esiste in...

Extravergine di oliva Penisola Sorrentina DOP

Extravergine di oliva Penisola Sorrentina DOP

L’olio extravergine di oliva Penisola Sorrentina DOP presenta un colore dal verde al giallo paglierino piu` o meno intenso, un odore fruttato ed un sapore fruttato con media o debole sensazione di amaro e leggero...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Frittatina di ricotta

Sciogliere la ricotta con un po’ di latte ed aggiungere miele ed uova battute. Trasferire questo impasto cremoso in una padella ben unta ed adagiarvi delle fette di pane raffermo, avendo cura di cuocere la pietanza da entrambe le parti. Servire la frittatina caldissima, irrorata di miele.

Cotechino con cilindro di pane su crema di lenticchie

Cotechino con cilindro di pane su crema di lenticchie

Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire in una casseruola con un quattro cucchiai di olio. Unire le lenticchie lessate e coprire con il brodo bollente. Salare e pepare. Portare ad ebollizione e lasciare...

Polpettine di mare

Polpettine di mare

Isicia marina - Per le polpette di pesce puoi adoperare frutti di mare (cozze, vongole ecc.), gamberi, seppie, granchi e la polpa dell’astice. Macina finemente tutte le carni insaporendole con sale, pepe, cumino...

Erbetta della Matrona romana

Erbetta della Matrona romana

Pulite e lavate della cicoria, scolatela e sminuzzatela. Aggiungetevi delle cipolle e delle uova sode tagliata a rondelle sottili. Condite il composto con aceto e olio d’oliva, mescolando bene. Salare a piacere.

Sanguinaccio di maiale cotto sulla fiamma

Sanguinaccio di maiale cotto sulla fiamma

Ingredienti: budello lungo di maiale di circa un metro e mezzo - sangue fresco raccolto appena uccisa la bestia - pezzi delle ghiandole bianche poste sul collo del maiale chiamate in italiano timo ed in sardo “primmu...

Tagliere di pecorini con confetture speziate

Tagliere di pecorini con confetture speziate

Per la confettura di cipolle portare ad ebollizione ½ l di acqua con 150g di zucchero, l’anice stellato e i chiodi di garofano. Quando il liquido si sarà inspessito aggiungere le cipolle tagliate a pezzi grossolani....

Gratin al kiwi

Gratin al kiwi

Preparare una crema lavorando in una casseruola tuorli d’uovo con latte bollente e zucchero. Fare addensare sul fuoco senza lasciar bollire, profumare con kirsch e vaniglia, poi lasciare raffreddare. Tagliare in fini...

Injera eritrea-etiope

Injera eritrea-etiope

Mescolare gli ingredienti in una ciotola capiente. Coprire e far riposare a temperatura ambiente 2 o 3 giorni. Lavorare l'impasto fermentato con acqua sufficiente a farlo diventare fluido. Scaldare una padella...

Piatti certificati Ristorante Ferdinando I - San Casciano dei Bagni (SI)

Piatti certificati Ristorante Ferdinando I - San Casciano dei Bagni (SI)

Cuocere i fagioli in acqua con il mazzetto di odori,cubettare le verdure,rosolarle con olio,aggiungere i fagioli cotti con poca acqua di cottura,il concentrato di pomodoro,cuocere per circa 20 minuti,regolare di sale...

Gallina Padovana alla canevera

Gallina Padovana alla canevera

PREPARAZIONE - Condimento base per la cottura della canevera 1 Spurgo per una notte la vescica di maiale in acqua fredda acidulata con aceto di vino bianco e la lavo più volte. 2 Metto la gallina insieme agli...

Frittelle da Imperator Magnifico

Frittelle da Imperator Magnifico

“Se tu vuoi fare frittelle da imperadore, toi la chiara de l’ova e fete de formazzo frescho, e batille cum la chiara de l’ova, e mitige un poco de farina, e pignoli mondi. Toi la padella cum assay onto, falo bolire e...

Gelo d'anguria

Gelo d'anguria

Probabilmente le origini di questo piatto dolce risalgano al tempo della dominazione araba della Sicilia. La ricetta dalla quale sembra derivi è il sorbetto, preparazione fatta con la neve raccolta nelle...

Pesce spada alla messinese

Pesce spada alla messinese

Soffriggete con olio abbondante: cipolla, carota e sedano tritati finemente. In un tegame a parte sbollentate delle olive, scolatele e unitele al soffritto assieme a salsa di pomodoro, capperi, sale, pepe. Cuocere per...

Omelette al latte alla moda di Lucullo

Omelette al latte alla moda di Lucullo

Prepara una miscela con uova, latte e sale. Versa un poco d’olio in un tegame, fallo diventare ben caldo e poi versaci la miscela. Quando l’omelette è cotta da un lato, girala su un piatto piano, spalmala di...

Sardellina essiccata

Sardellina essiccata

Chiamata anche ‘papalina’, perchè molto diffusa sulle coste che un tempo facevano parte dello Stato Pontificio, è un piccolo pesce che viene pescato tutto l’anno con i trabucchi, antiche ed ingegnose...

Zuppa di ceci de Gregorio Magno

Zuppa di ceci de Gregorio Magno

Ingredienti: Ceci – pepe – zafferano – rosmarino – salvia – lardo – pane raffermo - sale. Preparazione: Mettere in ammollo dei ceci. Cuocerli in abbondante acqua salata con pepe, zafferano, rosmarino e salvia. Quando...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...