NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Aceto Balsamico di Modena Dop

L’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP si caratterizza per il colore bruno scuro carico e lucente. Ottenuto da mosto d’uva cotto invecchiato almeno 12 anni in serie di vaselli (botticelle) di legni diversi, manifesta la propria densità in una corretta, scorrevole sciropposità....

Erbazzone reggiano

Erbazzone reggiano

Lo scarpazzone o erbazzone reggiano condivide le sue origini con le altre torte salate, fondate sull’utilizzo dei prodotti disponibili nella comunità contadina: farina, uova, lardo di maiale, aromi e verdure...

ALGHE le verdure di mare

ALGHE le verdure di mare

Nell’antichità le alghe venivano consumate come alimenti da tutti i popoli delle aree vicino al mare. Queste verdure di mare, fra le quali spicca la famosa alga kombu, sono ricche di minerali e vitamine utili...

Ferratelle o pizzelle

Ferratelle o pizzelle

Si tratta di una cialda cotta con un ferro incavato per ottenere la caratteristica forma quadrettata o rotondeggiante. E' diffusa in tutto l'Abruzzo, anche se c'è una certa diversificazione tra i vari campanili...

Elisir e amari dono orientale

Elisir e amari dono orientale

Da sempre l'amaro, nell'immaginario collettivo, viene percepito come un viatico indispensabile per garantire una sana digestione, come un prezioso corroborante del nostro corpo grazie alle sue preziose virtù...

Assalto dei gamberi della Louisiana

Assalto dei gamberi della Louisiana

L’assalto dei gamberi della Louisiana ? …. puo’ felicemente finire in pentola ! In questi giorni estivi la gente in vacanza ha piu’ tempo per leggere ed i giornali fanno il possibile per riempire le loro pagine con...

Ambasciate Ristoranti indirizzi e requisiti AIGS

Ambasciate Ristoranti indirizzi e requisiti AIGS

L’AIGS mira a sviluppare un circuito d’eccellenza con l'istituzione di Ambasciate presso ristoranti, locande, osterie, enoteche, wine bar, alberghi, country house, dimore d’epoca, agriturismo, ecc.

La zuppa della Madonna

La zuppa della Madonna

Il 21 di novembre la Grecia ortodossa festeggia la “Panaghia polisporìs”, letteralmente “Madonna delle sementi”. In questo giorno le massaie preparano la cosiddetta “bourbourelya”, una zuppa di grano e legumi...

Capitulare de Villis - Carlo Magno

Capitulare de Villis - Carlo Magno

Carlo Magno, il più grande proprietario terriero dell'Europa del suo tempo, al fine di sfruttare al meglio anche le risorse generate dalle attività agricole e pastorali emanò tra il 770 e l'800...

CAPICOLLO lucano e VESCICA

CAPICOLLO lucano e VESCICA

Il piccolo territorio della Basilicata perpetua da secoli una sua specificità nella preparazione del pane, della pasta e dei famosi salumi, come la Lucanica, già magnificata da Marziale, Cicerone e Varrone. Le la

FAVA TONKA la venezuelana

FAVA TONKA la venezuelana

La pianta che produce le fave tonka (Dipteris odorata) appartiene alla famiglia delle Favacee. Originaria del Venezuela, cresce anche sui versanti della valle di Caura in Colombia, oltre che in Amazzonia, in Guyana e...

Salmerino del Corno alle Scale

Salmerino del Corno alle Scale

Parente della trota fario e del salmerino alpino, questo salmonide è stato importato dall’America alla fine dell’Ottocento e si distingue per la livrea sgargiante: le pinne sono orlate di bianco, il dorso...

Agnello d'Alpago

Agnello d'Alpago

A pochi chilometri da Belluno, la conca dell’Alpago è da sempre un luogo ideale per la pastorizia, attività principale dell’area fino al secondo dopoguerra. È questo lembo di terra che ha dato il...

Formaggi Molise

Formaggi Molise

I fiumi Trigno, Biferno e Fortore, che si scavano il passaggio fra le ondulazioni del Subappennino, scendendo verso il mare segnano il profilo di questa regione. Qui i tratturi per le transumanze di greggi,...

Farina di Neccio della Garfagnana Dop

Farina di Neccio della Garfagnana Dop

La Farina di Neccio della Garfagnana DOP presenta un colore che varia dal bianco fino all’avorio scuro, un sapore dolce caratterizzato da un leggero retrogusto amarognolo ed una consistenza fine al tatto e al palato.

Razza Maremmana

Razza Maremmana

Questa razza autoctona dalle grandi corna a lira, dal manto con sfumature grigie, ebbe il suo momento di maggior sviluppo tra le due guerre del ‘900. Per la sua robustezza e forza la Maremmana veniva utilizzata pure...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Pasta - Farfalle allo zafferano

Ingredienti: 200 g farfalle - 1/2 bustina di zafferano - 100 ml panna da cucina - prosciutto crudo. Preparazione: Lessare la pasta in abbondante acqua salata, mettendo da parte una tazzina di acqua di cottura...

Involtini di melanzane e Fontina DOP BIO

Involtini di melanzane e Fontina DOP BIO

Tagliare a fette sottili le melanzane, metterle a bagno in abbondante acqua salata per togliere l’amaro, dopo circa ½ ora sciacquarle bene. Grigliare le melanzane, aggiungere una spolverata di prezzemolo, una...

Mischiglio con ragu di Pezzente

Mischiglio con ragu di Pezzente

Su di una spianatoia versate le farine, amalgamate e fate una fontana al centro, aggiungete a piicere un uovo, l’acqua e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dividete l’impasto in piccole panelle...

Fave e grano spezzettato (o burghul)

Fave e grano spezzettato (o burghul)

(Burghul: grano duro germogliato, precotto a vapore, seccato al sole e spezzettato grossolanamente. Elemento base di molti piatti della cucina mediorientale). Mettere in ammollo delle fave per alcune ore. Affettare...

Dessert - Crema di riso al cardamomo

Dessert - Crema di riso al cardamomo

Ingredienti: 100 cl latte - 150 gr riso (o farina di riso) - 5 capsule cardamomo – 3 cucchiai zucchero - 1 manciata mandorle tritate finemente. Preparazione: Triturare del riso con il macinino del caffé, o...

Pesce spada alla messinese

Pesce spada alla messinese

Soffriggete con olio abbondante: cipolla, carota e sedano tritati finemente. In un tegame a parte sbollentate delle olive, scolatele e unitele al soffritto assieme a salsa di pomodoro, capperi, sale, pepe. Cuocere per...

Lasagne di magro - Tacuinum Barocco

Lasagne di magro - Tacuinum Barocco

Procedete con la preparazione della sfoglia che farete riposare per mezz’ora e che stenderete e taglierete a forma di lasagna. Lessatela poi in abbondante acqua salata e raffreddatela. Per preparare il condimento...

Agnello con patate simbolo di Pasqua

Agnello con patate simbolo di Pasqua

Quando la carne avrà preso colore, bagnare con il vino e aspergere di rosmarino e salvia (meglio prepararle trite in anticipo). La cottura è simile (non identica) a quella di un arrosto generico, quindi...

Orata alla cartaginese

Orata alla cartaginese

Prendere dei filetti di orata e infarinarli. In una padella scaldare dell’olio d’oliva e adagiarvi i filetti. Quando saranno ben dorati toglierli dal tegame, scolarli con cura, e passarli in una teglia da forno...

Patate con i funghi

Patate con i funghi

Mettete i funghi secchi a rinvenire in acqua tiepida, cambiate l'acqua un paio di volte e poi lasciateli in ammollo per 20 minuti. Sbucciate le patate e tagliate a fettine sottili. Fate rosolare l'aglio in una padella...

Sugoli

Sugoli

Stemperate la farina con qualche bicchiere del mosto misurato fino ad ottenere un crema omogenea. Versarla nel mosto caldo e incorporare con una frusta per non formare grumi. Far cuocere per circa un’ora mescolando...

Polpette alla toscana con spunti mediterranei

Polpette alla toscana con spunti mediterranei

Tritare finemente la carne dopo aver tolto ossa, grasso e tendini. Amalgamarla con le patate schiacciate e impastare con le uova, il parmigiano, l’aglio e il prezzemolo. Salare e pepare. Formare delle polpette...

Piatti certificati Cascina delle Rose Ristorante - Sant'Ippolito (PU)

Piatti certificati Cascina delle Rose Ristorante - Sant'Ippolito (PU)

Rosolare in olio di oliva l’aglio e lo scalogno, aggiungere le patate a fette e già scottate al vapore. A cottura completa aggiungere le zucchine tagliate a metà assieme ai pomodoro Pachino, aggiustare...

Mesc-ciua o Mesciua

Mesc-ciua o Mesciua

Ingredienti per 4 persone: Ceci secchi 250 g - Grano 250 g - Fagioli secchi 250 g - Olio extravergine ligure 2 dl - Sale - Pepe bianco. Preparazione: Mettere in bagno, utilizzando tre diversi recipienti di coccio: i...

Crostini al tartufo nero umbro

Crostini al tartufo nero umbro

Ingredienti: fette di pane - tartufi - olio d’oliva – aglio – sale – pepe - succo di limone. Preparazione: fare i tartufi a fettine, pestarli assieme a uno spicchio d’aglio, condirli con olio d’oliva, sale, pepe,...

Pesce - Gamberi all’aglio

Pesce - Gamberi all’aglio

Ingredienti: 400 gr gamberi - 3 spicchi d'aglio - 4 o 5 cucchiai d'olio d’oliva – sale – pepe - mezzo peperoncino piccante fresco. Per servire: 2 fette di pane casereccio. Preparazione: Sgusciare i gamberi e con uno...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...