NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia del melone

Ciascuno di noi avrà senz’altro assistito al classico e antico rituale, risalente addirittura al medioevo, che precede l’acquisto di un melone. Si prende in mano con dolcezza, lo si annusa con fare interrogativo, lo si picchietta tamburellandolo con la nocca, per poi farvi con il dito indice...

La Frutta

La Frutta

Con l’evoluzione della civiltà l’uomo imparò a coltivare la frutta. Molte specie giunsero in Occidente dall’Oriente e dall’Africa. Nell’antichità la frutta, fresca o secca, veniva consumata dai...

Culingionis e malloreddus sardi

Culingionis e malloreddus sardi

La cucina sarda è fatta di piatti semplici e saporiti, frutto di tradizioni antiche che si sono mantenute intatte nel tempo. La preparazione dei cibi assume in questa isola un carattere quasi rituale. I primi...

GLOSSARIO GASTRONOMICO

GLOSSARIO GASTRONOMICO

Seleziona il gruppo nel quale ricercare una parola: A/BA BE/BR BU/CA CE/D E/F G/L M/O PA/PU R/ST SU/Z

Sas lorighittas

Sas lorighittas

La diffusione della pasta sulle nostre tavole, è abitudine relativamente moderna. Ancora negli anni precedenti la seconda guerra mondiale e negli anni immediatamente successivi al conflitto, la maggior parte...

Agnello simbolo della Pasqua

Agnello simbolo della Pasqua

L’agnello “sacrificale” è, da tempo immemorabile, la cifra distintiva delle tavole pasquali. Dalle Alpi alle Madonie, viene preparato in tutte le salse, arrostito, “brodettato”, stufato, in fricassea, “a scotta...

Conserve Piemontesi

Conserve Piemontesi

Il Piemonte mette sotto vetro fiumi e monti, boschi e pianure, laghi e langhe. Trota salmonata e tinca in carpione, funghi e castagne essiccati, composta di marroni e marron glacé, carline sottolio e cotognata,...

Panzerotti uno tira l'altro

Panzerotti uno tira l'altro

Piacciono davvero a tutti, grandi e piccini, sono l’emblema del cibo che unisce, della convivialità, dello stare insieme. Gli amici e i parenti si riuniscono, ai bimbi viene l’acquolina in bocca, i nonni...

Tacuinum Etrusco - Tocci/Revelli Sorini

Tacuinum Etrusco - Tocci/Revelli Sorini

Mangiare la storia, condita con la leggenda, è ciò che ciascuno deve avere la facoltà di fare. Il libro è stato sottotitolato come itinerario d’archeologia gastronomica, perché, non...

Piccole regole per impiattare

Piccole regole per impiattare

Tre le regole di base da seguire: 1. La decorazione deve mettere in risalto il piatto ma senza essere troppo invadente. 2. Tutte le decorazioni devono essere commestibili. 3. Le decorazioni devono rispecchiare...

Bengodi è ancora di moda?

Bengodi è ancora di moda?

“Bengodi” – nomea atavica che pungola succhi ed enzimi gastrici, e che nel corso dei secoli ha significato balsamo gastronomico elevato alla nona! Non è semplice immaginare l’Italia arcaica, diversa da...

Pentole e coperchi dalla terra all’acciaio

Pentole e coperchi dalla terra all’acciaio

Pentola viene dal latino volgare “pinta”, derivante secondo alcuni da “pincta”, recipiente di terracotta internamente invetriato, secondo altri da “pendula”, in quanto pendente dalla catena posta nel camino. Le...

L’arte di ben cucinare et… - Bartolomeo Stefani

L’arte di ben cucinare et… - Bartolomeo Stefani

Fra i testi più noti della letteratura gastronomica italiana si trova certamente “L'arte di ben cucinare”, stampato a Mantova nel 1662, e scritto da Bartolomeo Stefani, cuoco d’origine bolognese al servizio del...

L'Acquamanile

L'Acquamanile

L’acquamanile era un vaso con beccuccio e manico, accompagnato da una bacinella, utilizzato per lavarsi le mani a tavola, dai tempi antichi fino alla fine del XVII sec. In epoca Romana, fra una portata e l’altra dei...

Gallina Bionda Piemontese e Bianca di Saluzzo

Gallina Bionda Piemontese e Bianca di Saluzzo

Fino a pochi decenni fa in Piemonte molte cascine allevavano fino a 200-300 galline e producevano anche 10-15 dozzine di uova al giorno. Galline, polli, capponi e uova finivano sui mercati e le donne contrattavano il...

Cuddrireddra di Delia

Cuddrireddra di Delia

A Delia questa parola dal suono duro indica un dolce buonissimo: un biscotto a forma di bracciale il cui nome risale al greco kollura (cioè focaccia, pane biscottato di forma solitamente anulare). Nei...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Gelo di cocomero

Ingredienti: Anguria di circa 5 kg, 700 g di zucchero semolato, 250 g di amido per dolci, 1 pizzico di vaniglia in stecca, cannella, pistacchi Preparazione: 1 Taglio l’anguria e ne estraggo tutta la polpa. 2 La passo al setaccio, facendo cadere il passato in una casseruola. 3 Verso lo zucchero e...

Moretum apiciano

Moretum apiciano

Polverizza e omogeneizza 10 foglie di menta verde, 5 piante di coriandolo, 2 costole di sedano con tutte le foglie, 10 grani di pepe con altrettanti di ligustico. Grattugia una forma di pecorino grasso non troppo...

Ova murina

Ova murina

L’ova a murina (uova a murena) , così chiamate perché una volta pronte assumono le macchie tipiche del manto della murena, sono frittatine dolci che trovano la loro origine intorno a 1600 nella Badia...

Panino con torta di ceci

Panino con torta di ceci

Stemperare la farina con l’acqua, aggiungere 4-5 cucchiai d’olio e un pizzico di sale (deve risultare liquida). Coprire con un panno e lasciar riposare 3-4 h. Ungere con olio extravergine d’oliva una teglia di 30-32...

Cucciddatu di San Giuseppe

Cucciddatu di San Giuseppe

Impastare la farina con il lievito, l’acqua e il sale. Mettere a lievitare l’impasto in un luogo caldo. Una volta raddoppiata di volume, impastare nuovamente la pasta con il burro. Ricavare dei pani a forma di ruota e...

Zuppa di pesce alla ligure

Zuppa di pesce alla ligure

Ogni città di mare ha la sua zuppa di pesce: caciucco alla livornese, brodetto marchigiano e alla veneziana, zuppetta di vongole e cozze, coccio alla ligure, boullebaisse alla marsigliese, sono nomi diversi di...

Cenci profumati agli agrumi

Cenci profumati agli agrumi

Impastare la farina con lo zucchero, le uova, il burro fuso, il liquore, il succo e la scorza grattugiata dell’arancio ed infine un pizzico di sale. Lavorare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e...

Piatti certificati Agriturismo Casale nel Parco dei Monti Sibillini - Norcia (PG)

Piatti certificati Agriturismo Casale nel Parco dei Monti Sibillini - Norcia (PG)

Se usate le acciughe sotto sale raschiatele leggermente, sciacquatele, asciugatele e spinatele. Pulite i tartufi con uno spazzolino sotto il getto dell’acqua per eliminare ogni traccia di terra e grattugiateli....

Piatti certificati Tavernetta Le delizie di Aldo - Monte San Savino (AR)

Piatti certificati Tavernetta Le delizie di Aldo - Monte San Savino (AR)

Come si Prepara Tagliate il pane a fette sottili, quindi mettetelo in forno e tostatelo per qualche minuto a 200°. Una volta estratte dal forno, lasciatele intiepidire e strofinateci sopra l’aglio. Scottate i...

Ribollita toscana

Ribollita toscana

Lessare i fagioli in acqua fredda e passarne la metà con il passa verdure. Nel frattempo rosolare la cipolla tritata e, appena sarà appassita, aggiungere la conserva diluita nel brodo. Unire le carote...

Koshari egiziano

Koshari egiziano

E’ un piatto tipico della terra dei faraoni offerto dai venditori ambulanti nelle strade. INGREDIENTI: 3 grosse cipolle (tagliate a fette),1 litro di acqua, olio d’oliva 2 tazze di riso, 2 cucchiaini di sale, 1 tazza...

Pasta con cacio e pepe

Pasta con cacio e pepe

Ingredienti: 500 gr pasta lunga a scelta - 150 gr pecorino Romano - abbondante pepe nero macinato fresco (o pestato nel mortaio) - sale. Preparazione: Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla al dente,...

Elisir di China

Elisir di China

Ingredienti: 3,5 L acqua – 3 kg zucchero - 2,5 L vino bianco secco - 600 gr corteccia di china – 400 gr alcol a 90° - 200 gr scorza d’arancia – 180 gr genziana – 120 gr scorza d’arancia amara - 50 gr cannella - 2...

Piatti certificati Ristorante Hermanos  - Paestum (SA)

Piatti certificati Ristorante Hermanos - Paestum (SA)

Ingredienti 350 g di Scialatielli 100 gr. di gamberetti 200 gr. di cozze, 200 gr. di vongole 100 gr. di calamari, Passata di pomodoro, Un bicchiere di vino bianco, Uno spicchio d'aglio tritato, sale e pepe....

Cotechino con cilindro di pane su crema di lenticchie

Cotechino con cilindro di pane su crema di lenticchie

Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire in una casseruola con un quattro cucchiai di olio. Unire le lenticchie lessate e coprire con il brodo bollente. Salare e pepare. Portare ad ebollizione e lasciare...

Toresani in tecia  (Colombini arrostiti)

Toresani in tecia (Colombini arrostiti)

Il piccione che oggi che si preferisce usare in cucina è il “Torresano”. Il suo nome deriva dall’abitudine delle famiglie nobiliari di allevarlo sulle torri dei loro castelli, dove ancora adesso ama nidificare,...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...