NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Aceto Balsamico di Modena Dop

L’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP si caratterizza per il colore bruno scuro carico e lucente. Ottenuto da mosto d’uva cotto invecchiato almeno 12 anni in serie di vaselli (botticelle) di legni diversi, manifesta la propria densità in una corretta, scorrevole sciropposità....

Pasti giornalieri degli antichi romani

Pasti giornalieri degli antichi romani

Testo di Claudia Trombettoni - Ministero Beni e Attività Culturali. Il regime alimentare dei romani era discontinuo, capace di passare da un’estremità all’altra, da una somma di frugalità...

Quaresima e cibi penitenziali

Quaresima e cibi penitenziali

Sia nel mondo islamico che in quello cristiano il “quaranta” è un numero simbolico che viene ad incarnare un tempo di purificazione. Di qui, il termine profano di “quarantena”, relativo al periodo di isolamento...

Invecchiamento del Vino

Invecchiamento del Vino

Conclusa la fermentazione alcolica, il vino si presenta velato, sgraziato al gusto e con profumi dominati dalla vinosità, niente affatto complessi. C’è bisogno di tempo perché la bevanda trovi...

Storia del calamaro in cucina

Storia del calamaro in cucina

Mollusco di grande uso gastronomico, che può essere gustato in numerose e differenti preparazioni. Detto anche pesce calamaio, perché quando è inseguito emette un liquido nero, che intorbida...

Tutti pazzi per il vino bio

Tutti pazzi per il vino bio

Vuoi per la moda o per manie salutistiche ma la filosofia del biologico negli ultimi anni ha raggiunto maggiore diffusione. Biologico, nell’immaginario collettivo, vuol dire qualità: prodotti creati in modo...

Il Cuoco Galante - Vincenzo Corrado

Il Cuoco Galante - Vincenzo Corrado

Nato da umile famiglia Vincenzo rimase orfano del padre, ed ancora adolescente fu portato a Napoli come paggio alla corte del Principe di Modena e Francavilla Fontana Michele Imperiali, gentiluomo di camera di S.M. il...

Confraternite e Associazioni Culinarie

Confraternite e Associazioni Culinarie

Queste associazioni hanno avuto origine in Francia, ispirate sia al modello medioevale delle confraternite religiose o d’arti e mestieri, che alle loro parodie goliardiche. Le confraternite gastronomiche si potevano...

Mesc-cìua o Mesciua spezzina

Mesc-cìua o Mesciua spezzina

Piatto povero della tradizione spezzina consistente in una zuppa di legumi, che si presume risalga al XVIII sec. Per essere preparata richiedeva soltanto la pazienza necessaria alla raccolta dei suoi ingredienti,...

Ciliegia di Marostica Igp

Ciliegia di Marostica Igp

La Ciliegia di Marostica IGP presenta una forma tendenzialmente cuoriforme, con un calibro minimo di 20 millimetri ed un colore che va dal rosso scuro al rosso fuoco/rosso scuro a seconda delle varietà. Il...

La dieta “forzata” dei Lanzichenecchi

La dieta “forzata” dei Lanzichenecchi

Nell’immaginazione collettiva si pensa ai Lanzichenecchi come sprezzanti militari bardati di possenti armature, e intenti a combatter truculente battaglie. Nulla di tutto ciò, giacché si trattava di...

FILETTO di pecora e MUSTELA sarda

FILETTO di pecora e MUSTELA sarda

La Sardegna è un’isola dai caratteri forti, e i prodotti locali hanno conservato i sapori genuini. Pane fatto in casa, preparato nelle forme più originali a seconda delle ricorrenze religiose, verdure...

Glossario Gastronomico  E/F

Glossario Gastronomico E/F

elisir - Con al iksir gli arabi indicano la pietra filosofale, il medicamento balsamico. Si tratta d'una miscela misteriosa con cui gli alchimisti speravano di tramutare i metalli in oro. L'elisir di lunga vita...

Feta la greca

Feta la greca

La feta è il formaggio greco per eccellenza. Viene prodotto da secoli con latte di pecora puro crudo oppure mescolato con latte di capra. La crosta è completamente assente, friabile al tatto ha un sapore...

ALGERIA e le sorelle nord africane

ALGERIA e le sorelle nord africane

Come in tutti i paesi d’origine culturale araba e berbera, la tradizione gastronomica algerina identifica un elemento di prestigio a livello internazionale.

Tacuinum Bizantino - Revelli Sorini/Cutini/Hasbun

Tacuinum Bizantino - Revelli Sorini/Cutini/Hasbun

Durante gli oltre mille anni dell’Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola bizantina, elaborata sulla tradizione...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Pasta - Farfalle allo zafferano

Ingredienti: 200 g farfalle - 1/2 bustina di zafferano - 100 ml panna da cucina - prosciutto crudo. Preparazione: Lessare la pasta in abbondante acqua salata, mettendo da parte una tazzina di acqua di cottura...

Tortelli di zucca mantovani

Tortelli di zucca mantovani

Ingredienti ripieno per 4 - 5 persone: 6 etti di zucca (deve essere giallo scuro, ben soda e dall’odore pronunciato), 2 etti e ½ di mostarda mantovana (cercare un tipo ben senapato), 2 etti di amaretti...

Piatti certificati Ristorante Il Mulino - Mammola (RC)

Piatti certificati Ristorante Il Mulino - Mammola (RC)

Insalata di stocco: Ingredienti per 4 persone: 1 Kg. di pescestocco spugnato, olio, aglio, prezzemolo, limone. Preparazione: Prendere lo stocco e tagliare a pezzetti. Condire con olio crudo, prezzemolo, aglio tritato,...

Uova del Crociato

Uova del Crociato

In Occidente l’abitudine di regalare uova beneauguranti viene fatta risalire al 1176, quando re Luigi VII tornò a Parigi dopo la seconda crociata: per festeggiarlo, il capo dell’abbazia di Saint Germain des...

Lampascioni sottolio pugliesi

Lampascioni sottolio pugliesi

I lampascioni sono dei piccoli bulbi dal sapore amarognolo che crescono spontaneamente in tutta la Puglia. Simili a delle piccole cipolle, vengono raccolti dall’estate all’autunno. I lampascioni dopo essere stati...

Nocino di San Giovanni

Nocino di San Giovanni

Preparazione: si mettono a bagno le noci prima nell’acqua per un paio di giorni. Poi si sgusciano e si schiacciano con un batticarne. La polvere così ottenuta si mette in una bottiglia con l’alcol. Si lascia la...

Maiale al latte (Porsèo al late)

Maiale al latte (Porsèo al late)

Nella cucina veneziana la carne di maiale viene impiegata tutto l’anno ed è molto apprezzata e tra gli svariatissimi modi di cuocere le carni sicuramente il più originale è questo. È una...

Piatti certificati Vecchia Trattoria da Tonino - Campobasso

Piatti certificati Vecchia Trattoria da Tonino - Campobasso

Mondare le coste dei carciofi privandole dei filamenti, spezzettarle, lavarle e cuocerle nel brodo. Amalgamare contemporaneamente la carne, l'uovo, la mollica, il formaggio, l'aglio e il prezzemolo tritati finemente,...

Jota balcanica (stufato di carne, fagioli e cavolo)

Jota balcanica (stufato di carne, fagioli e cavolo)

In tegame lessare dei fagioli cannellini. In una pentola d’acqua bollente lessare delle patate sbucciate. In una casseruola piena d’acqua far lessare del cavolo tagliuzzato e un pezzo di prosciutto affumicato con...

Piatti certificati La Torre di Monselice (PD)

Piatti certificati La Torre di Monselice (PD)

Lessate le foglie più belle del cavolo, avendo scartato quelle dure all'esterno e il cuore, per circa 10 minuti in acqua salata. Scolate bene le foglie e tagliatele a listarelle. Scaldate una padella a fuoco...

Koshari egiziano

Koshari egiziano

E’ un piatto tipico della terra dei faraoni offerto dai venditori ambulanti nelle strade. INGREDIENTI: 3 grosse cipolle (tagliate a fette),1 litro di acqua, olio d’oliva 2 tazze di riso, 2 cucchiaini di sale, 1 tazza...

Per fare cotognata (XXI) de Nostradamus

Per fare cotognata (XXI) de Nostradamus

Prendete dodici cotogne e fatele cuocere in forno in una pentola di cottura, o in una teglia larga e bassa, e fate che le cotogne siano ben mature e gialle: quando saranno ben arrostite al forno, tanto che saranno ben...

Marrons glacés di Amadeus Mozart

Marrons glacés di Amadeus Mozart

Lessare dei marroni. Nel frattempo sciogliere in un tegame d’acqua: zucchero e un po’ di glucosio, e portare il tutto ad ebollizione. Le castagne, una volta raffreddate, dovranno essere pelate intere, e poi immerse...

Spiedini di vitello

Spiedini di vitello

Piglia della carne di vitello, tagliala a tocchetti grossi come un uovo e spennellala con l’olio. Cospargici sopra sale, coriandolo pestato e finocchio. Poi su uno spiedo infilza i pezzi di carne alternandoli con...

Pancake

Pancake

Mescolare la farina, il lievito, lo zucchero e il sale. Montare gli albumi a neve e sbattere leggermente i tuorli. Unire l’olio al latte. Amalgamare tutti gli ingredienti insieme lasciando alla fine gli albumi fino ad...

Petto di vitello ripieno

Petto di vitello ripieno

Se vuoi fare petto di vitello ripieno, piglia il petto di un vitello, battilo e mettici una poppa di vitella e ogni sorta di buoni odori. Poi prendi quattro uova, pepe e un poco di zafferano. Mescola tutto insieme e...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...