NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Pizza fritta napoletana

La pizza fritta rappresenta una variante della pizza classica e somiglia vagamente ad un calzone. Realizzate con due dischi di pasta, eventualmente farcita di vari ingredienti, fritta in una grande padella ripiena d’olio bollente e fatta scolare su un ampio recipiente di alluminio detto “a'...

Conserve Calabresi

Conserve Calabresi

La Calabria è una regione con molte anime, a volte contraddittorie. Una terra con radici millenarie che offre al viaggiatore paesaggi e sapori semplici. Tra le conserve ittiche sotto sale o sottolio spiccano la...

De observatione ciborum... - Antimo

De observatione ciborum... - Antimo

Medico greco alla corte dell’imperatore romano d'Oriente Zenone di Bisanzio, nel 481 Antimo commette tradimento mettendosi in contatto con il re ostrogoto Teodorico Strabone. Si rifugia in Italia presso Teodorico

Salsiccia rossa di Castelpoto

Salsiccia rossa di Castelpoto

La salsiccia rossa rappresenta una delle peculiarità di Castelpoto, piccolo centro della valle Caudina, alle pendici del monte Taburno, rimasto isolato fino agli anni Cinquanta. La lavorazione è...

Fiore Sardo Dop

Fiore Sardo Dop

Il Fiore Sardo DOP è un formaggio prodotto con latte intero di pecora. Ha forma cilindrica, con il caratteristico scalzo bombato “a groppa di mulo”. Il colore della crosta è giallo carico e tende a...

Cesare Caio Giulio: “de gustibus non disputandum est”

Cesare Caio Giulio: “de gustibus non disputandum est”

Generale e uomo politico romano, nato da famiglia nobile appartenente alla gens Giulia, fu una delle figure più leggendarie e controverse del mondo antico; gettò le basi del futuro sistema imperiale...

Piccola storia del cioccolato in Italia

Piccola storia del cioccolato in Italia

Si, va bene, il cioccolato non l’hanno inventato gli italiani ma i maya o i toltechi o gli aztechi, ma sfido chiunque a bersi al bar una tazza di xocoatl, nota bevanda in uso qualche migliaio di anni prima di Colombo....

Sangiovese di Romagna padre di tutti i vini

Sangiovese di Romagna padre di tutti i vini

Per tanti secoli sono rimasto celato nei meandri della storia. Su di me sono stati fatti ogni sorta di esperimenti e hanno cercato di cogliere ogni mio profumo più intimo perché, dicevano, volevano...

Uovo di Pasqua

Uovo di Pasqua

I primi a donare uova ben auguranti sembra siano stati i Persiani, che festeggiavano l’arrivo della primavera regalandole come talismano contro siccità e pestilenza. La tradizione di colorare l'uovo risalirebbe...

Marinetti e la Cucina Futurista

Marinetti e la Cucina Futurista

Era il 28 dicembre 1930 quando il quotidiano torinese “La Gazzetta del Popolo” pubblicò a piena pagina il manifesto della cucina Futurista, scritto e meditato da Filippo Tommaso Marinetti. Poeta e padre...

Sui modi d’apparecchiare e mangiare

Sui modi d’apparecchiare e mangiare

A metà del XIII sec. ogni monaco guerriero aveva la propria ciotola di corno o probabilmente in legno di quercia, e disponeva di un cucchiaio, di un coltello e di due coppe (una per i pasti consueti e una per quelli...

Ortica vendetta della suocera

Ortica vendetta della suocera

Spesso considerata un infestante di campi e giardini, l’ortica è stata rivalutata da chi pratica l’agricoltura biologica anche per la sua capacità di rendere più profumate le erbe aromatiche...

POLONIA cucina di zuppe e minestre

POLONIA cucina di zuppe e minestre

Oggi le diverse ricette regionali sono dominate da patate, crauti, cetrioli, farine di cereali, funghi essiccati e marinati e latte acido, ma anche da una grande ricchezza di carne. Tutti i cibi sono preparati in...

Piacentini salumi da Bengodi

Piacentini salumi da Bengodi

L’eccellenza dei salumi piacentini, attestata dal conferimento della DOP ai tre prodotti principi della provincia: Salame, Coppa e Pancetta, era già riconosciuta nel ‘400 dai commercianti della Lombardia, che...

Tartufi in tavola

Tartufi in tavola

Il tartufo ha avuto in cucina un posto d’eccellenza fin dall'antichità. Rappresentava una pietanza ricercata e pagata a peso d'oro da ricchi e nobili. I romani che ne erano molto ghiotti, lo chiamavano...

Caratteristiche della cucina barocca

Caratteristiche della cucina barocca

L'alta cucina italiana del XVII sec. resta nei suoi presupposti d'ispirazione medievale anche se molte sono le ricette basate su una ricca scelta di ingredienti e pratiche rinnovate. Più che attraverso la...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Torta di pecorino e noci alla moda di Pio II

Amalgamare rossi d’uovo, zucchero e miele. Aggiungere poco per volta pecorino setacciato, ricotta, farina, noci pestate, ed infine le chiare montate a neve ben ferma. Rovesciare il composto ottenuto in uno stampo precedentemente imburrato e foderato con pasta brisé, pareggiare ed...

Canederli con lo speck

Canederli con lo speck

Rosolare la cipolla nel burro ed aggiungere lo Speck tagliato a dadini; mescolare il composto in un recipiente con il pane rafferto tagliato a dadini. Sbattere le uova, aggiungere il latte, il prezzemolo e l'erba...

Pappardelle alla lepre

Pappardelle alla lepre

Ingredienti: 400gr Pasta tipo pappardelle, 500gr Lepre disossata, 1/2 Cipolla, 1 Costa sedano, 1 Carota, 1 Spicchio aglio, 1kg Pomodori pelati, 50cl Vino rosso Chianti, Olio d'oliva, Sale, Pepe, Formaggio pecorino...

Spiedini di vitello

Spiedini di vitello

Piglia della carne di vitello, tagliala a tocchetti grossi come un uovo e spennellala con l’olio. Cospargici sopra sale, coriandolo pestato e finocchio. Poi su uno spiedo infilza i pezzi di carne alternandoli con...

Piatti certificati Osteria Le Logge - Siena

Piatti certificati Osteria Le Logge - Siena

cucchiai d’olio d’oliva, sale, pepe, una scodella di brodo, pane non salato. Tritate la cipolla e fatela imbiondire nell’olio. Ponete la milza nella padella e appena avrà perso il suo colore unite il vino...

Arrosto alla Cromwell

Arrosto alla Cromwell

Strofinare e massaggiare con burro fuso un pezzo di noce di vitello o di arrotolato sempre dello stesso peso e qualità. Pezzo, che dovrà essere parato (parare: eliminare) dal grasso e nervature varie....

Patate duchesse al tartufo bianco

Patate duchesse al tartufo bianco

Sbucciare e lessare le patate, quindi scolarle e passarle nello schiacciapatate. Lasciar raffreddare, unire il burro ammorbidito, il parmigiano grattugiato, il tuorlo e completare con una grattata di tartufo....

Torta di lasagne dal “Liber de coquina”

Torta di lasagne dal “Liber de coquina”

Questa ricette in lingua italiana originale, è stata desunta da un codice miscellaneo del XV° sec. che oltre a contenere il "Liber de coquina" riproduce nozioni e principi vari di alimentazione....

Occhi di Santa Lucia

Occhi di Santa Lucia

Preparate un infuso di anice. Lavate dell'uvetta passa e lasciatela in ammollo in acqua tiepida. Disponete a fontana della farina su una spianatoia e versatevi al centro un uovo, olio e miele. Cominciate ad amalgamare...

Agnello con patate simbolo di Pasqua

Agnello con patate simbolo di Pasqua

Quando la carne avrà preso colore, bagnare con il vino e aspergere di rosmarino e salvia (meglio prepararle trite in anticipo). La cottura è simile (non identica) a quella di un arrosto generico, quindi...

Arance gelate

Arance gelate

Togliere la calotta superiore alle arance e svuotarle della polpa; da questa ottenere il succo occorrente ed unirlo a quattro cucchiai del liquore: mescolare al gelato e riempire le arance con questo per 3/4. Porre le...

Per confettare le arance (III) de Nostradamus

Per confettare le arance (III) de Nostradamus

Scorza d’arancia – sale - zucchero o miele «Prendete delle scorze di arancia, fatele bollire in acqua chiara assieme ad una bella manciata di sale. Fate bollire l’acqua finche non la vedrete diventar gialla, poi...

Polenta e musso

Polenta e musso

Sciogliete il lardo in un tegame preferibilmente di alluminio pesante o, ancor meglio, di rame senza l'olio. Appena sciolto unite la carne, fatela insaporire e aggiungete le verdure tritate, lo spicchio d'aglio...

Ravioli alla genovese per Paganini

Ravioli alla genovese per Paganini

Soffriggere nel burro una cipolla ben tritata. Aggiungervi della carne di manzo macinata, e far prendere di colore. Affinché il sugo risulti consistente incorporarvi della farina, della conserva di pomodoro...

Ciole di cavallo

Ciole di cavallo

La signora Chiara, barese verace abitante nel borgo antico, mi ha spiegato la lunga preparazione che consiste, innanzitutto, nel farsi dare dal macellaio di fiducia la parte terminale dell’intestino, il colon retto...

Piatti certificati Ristorante Le Pelerin Gourmand - Aosta

Piatti certificati Ristorante Le Pelerin Gourmand - Aosta

Mettete dei pezzi di burro in una pentola e scaldateli a fiamma bassa sino a quando non si sarà formata una leggera schiuma. Togliete la schiuma in eccesso e filtrate il tutto con un panno da cucina, versate...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...