NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia di marmellate e confetture

L'origine di una prodotto simile alla marmellata sarebbe antica, già i Greci erano soliti cuocere lentamente le mele cotogne con il miele al fine di poterle conservare. Al tempo di Roma antica risalgono poi preparazioni con finalità analoghe, costituite da frutta intera immersa in...

La pesca degli Etruschi

La pesca degli Etruschi

Scrittori greci e latini definiscono gli Etruschi (Tirreni): “i signori assoluti e incontrastati dei mari che bagnano la penisola italica”. Forti di un’efficiente marina da guerra, utilizzata per la protezione dei...

Bivacco al campo templare d’Oltremare

Bivacco al campo templare d’Oltremare

Durante i viaggi o le escursioni lontano dalla casa madre, i fratelli poteva allestire il bivacco solo dopo aver udito la frase: “Signori fratelli, predisponete gli alloggi, in nome di Dio”. In seguito all’annuncio,...

Fichi di Cosenza DOP

Fichi di Cosenza DOP

L’area gegografica di produzione dei “Fichi di Cosenza” è delimitata, in una porzione pari a circa un terzo della Provincia di Cosenza. Questo denominazione designa esclusivamente i frutti essiccati di fico...

CACIOCAVALLO cibo delicatissimo

CACIOCAVALLO cibo delicatissimo

E’ senza dubbio il re dei più antichi e tipici formaggi del Sud Italia, cui probabilmente si riferiva già Ippocrate (500 a.C.), illustrando l'arte usata dai Greci per preparare il cacio. Nasce dalla...

Stratagemmi del marketing alimentare

Stratagemmi del marketing alimentare

«I consumatori chiedono etichette visibili, leggibili e comprensibili anche se spesso non sono così». Questa tesi si ispira al progetto FLABEL, promosso dall’Unione europea nel 2010, per focalizzare...

Fagioli Bianchi di Rotonda DOP

Fagioli Bianchi di Rotonda DOP

La diffusione della coltivazione dei fagioli nell’area della Valle del Mercure è testimoniata già nella pubblicazione “Regno delle due Sicilie - descritto e illustrato” del 1852 dove si descrive lo Stato...

Trippa simbolo italiano

Trippa simbolo italiano

C’è un piatto che forse più di ogni altro, da 150 anni a questa parte, ha unito l’Italia: la trippa. È la bandiera che sventola sulla tavola tricolore dalle Alpi a Capo Passero, dal Gargano a Capo...

Code gourmand - Horace Raisson

Code gourmand - Horace Raisson

“Pranzate come se non doveste cenare, e cenate come se non aveste pranzato”; “I grandi pensieri nascono dallo Stomaco”: sono di questo tenore i suggerimenti e le affermazioni che compaiono nel Code gourmand di...

Racconti e leggende sul caffé

Racconti e leggende sul caffé

Sono molte le leggende ed i racconti che vedono il caffè al centro della loro narrazione. Cominciamo con la storia più popolare, quella di Kaldi un pastorello dello Yemen. Poiché costui non vedeva...

Cucina di lago

Cucina di lago

E' difficile parlare genericamente di cucina lacustre italiana. Si potrebbe riproporre pari pari per le cucine dei laghi italiani il discorso sulla coesistenza di tratti comuni molto vaghi, e tratti individuali molto...

Salmerino del Corno alle Scale

Salmerino del Corno alle Scale

Parente della trota fario e del salmerino alpino, questo salmonide è stato importato dall’America alla fine dell’Ottocento e si distingue per la livrea sgargiante: le pinne sono orlate di bianco, il dorso...

Rostampate pacche e soroa secche dei Monti Lepini

Rostampate pacche e soroa secche dei Monti Lepini

Nei paesi dei Monti Lepini, in provincia di Latina, per la cena della vigilia di Natale c’è chi ancora prepara le rostampate o castagne stampate. Si tratta di una pietanza umilissima, i cui ingredienti sono...

Casatella Trevigiana DOP

Casatella Trevigiana DOP

Formaggio molle ottenuto dalla caseificazione di latte intero esclusivamente di origine vaccina, proveniente dalle razze Frisona, Pezzata Rossa e Bruna, E' un formaggio fresco, con un profumo lieve e delicato, dalla...

POLLO usi e riti

POLLO usi e riti

Pollo è il nome generico proveniente dal latino “pullus” (animale giovane in generale), dato sia al maschio che alla femmina della specie Gallus gallus, allevati sia per usi alimentari diretti che per la...

Il cibo di Gianburrasca e Pinocchio

Il cibo di Gianburrasca e Pinocchio

Molte ricette di piatti popolari vengono citate spesso nelle pagine della narrativa popolare. Due gli autori che ci piace ricordare. Il primo è Luigi Bertelli (1858-1920), meglio conosciuto sotto lo pseudonimo...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Budino di uva

Ingredienti: 1 kg di acini di uva - 35 g di amido di mais - 40 g di malto di riso. Procedimento: Lavare l'uva, sgranarla e pesare gli acini. Frullarli e poi setacciare con un colino a maglia fine. Tenere da parte un bicchiere di mosto d'uva ed il resto farlo sobbollire per 10 minuti in una pentola.

Teglia di minutaglie

Teglia di minutaglie

Per Archestrato il modo migliore per gustare i minuscoli pescetti era quello di passarli in un soffritto di odori. Un discepolo di Archestrato aggiunge che dato il poco calore necessario a cuocere questi pescetti...

Pappardelle al ragù di coniglio e funghi

Pappardelle al ragù di coniglio e funghi

Fate la fontana con la farina 00 unite le uova e impastate lavorando la pasta per almeno 10 minuti. Lasciate riposare il panetto avvolto nella pellicola per 30 minuti. Tirate con il mattarello fino ad ottenere una...

Krofi Sloveni

Krofi Sloveni

Sono dei dolci tipici del Carnevale sloveno, cugini stretti dei ‘grafons’ trentini e dei ‘mogen-kropfn’ tirolesi, a conferma della grande tradizione pasticciera di marca mitteleuropea. Ingredienti: Farina, Zucchero,...

Berlingozzo alla moda di Cosimo I

Berlingozzo alla moda di Cosimo I

Il berlingozzo, antichissimo dolce, era presente all’epoca di Cosimo I già in tutta la Toscana, con nomi e preparazioni diverse da luogo a luogo. Il termine, in uso sin dal Quattrocento, sembra derivi dalla...

Fagioli a regolatura di Sezze

Fagioli a regolatura di Sezze

I fagioli «a regolatùra» sono un piatto della cucina contadina di Sezze, in provincia di Latina. Li chiamano così perché occorre «sapersi regolare», ossia bisogna toglierli...

Piatti certificati Ristorante La Balestra - Sansepolcro (AR)

Piatti certificati Ristorante La Balestra - Sansepolcro (AR)

La bistecca alla fiorentina, detta anche semplicemente "Fiorentina", è il piatto più conosciuto della cucina Toscana. Si tratta di un taglio della lombata di manzo, di peso attorno al kg, alto...

Sfogliatella di frolla dal tacinum de' dolci

Sfogliatella di frolla dal tacinum de' dolci

Amalgamare la farina con 120g di zucchero, il burro ammorbidito e un pizzico di sale, se necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua fredda per ottenere una pasta liscia e omogenea. Far riposare in frigo per 30...

Schiacciatine al timo

Schiacciatine al timo

Impastare la farina con l’acqua, il lievito di birra, l’olio e il sale, fino ad ottenere un panetto. Lasciar lievitare coperto. Formare delle palline e far lievitare nuovamente. Stenderle per formare dei dischi....

Mezze maniche con radicchio taleggio noci

Mezze maniche con radicchio taleggio noci

Tritare finemente gli scalogni e appassire con l’olio in una padella antiaderente. Unire il radicchio tagliato sottilmente e saltarlo per pochi secondi. Aggiungere le noci sbriciolate. Salare e pepare. Sfumare con...

Minestrone delle virtù

Minestrone delle virtù

Piatto abruzzese, questo minestrone si ricollega a riti propiziatori e pagani. Le «virtù» a cui si riferisce il nome sono quelle richieste tradizionalmente alla donna di casa. Secondo la ricetta...

Dulcis Coccora per Cleopatra

Dulcis Coccora per Cleopatra

I coccora sono sicuramente semi commestibile di piante mediterranee che nell’antichità venivano aggiunti ai dolci. Oggi potrebbero essere sostituiti dai semi del melograno o dai frutti di bosco. Preparare i...

Struklji sloveni

Struklji sloveni

Con le mani mescola farina, uovo, succo di limone e sale aggiungendo acqua calda sufficiente per formare un impasto sodo, ma malleabile. Impasta bene finché la pasta è morbida. Poi forma un disco di...

Cesene alla maremmana

Cesene alla maremmana

Nella Maremma di un tempo che fu la caccia era una delle primarie attività dei contadini per difendere le loro culture dagli uccelli che ne facevano bottino e contemporaneamente avere delle proteine per...

Sformato di pane

Sformato di pane

Piglia una bella pagnotta di pane bianco e tagliala in pezzi piccoli. Poi aggiungi sei uova, spezie, uva, zucchero e crema di latte, tanta quanta sono i rossi d’uovo e mescola tutto insieme. Ad operazione conclusa, in...

Cinghiale mielato

Cinghiale mielato

In un recipiente adeguato far rosolare in abbondante olio, delle cipolle, aglio e erbe aromatiche come rosmarino, timo, menta e sedano. Aggiungere dei grossi pezzi di cinghiale, salare, bagnare con succo di limone ed...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...