NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Ricciarelli di Siena IGP

I Ricciarelli di Siena IGP sono prodotti dolciari ottenuti dalla lavorazione di un impasto cotto al forno a base di mandorle, zuccheri e albume d'uova. Questi dolcetti sono caratterizzati da un impasto particolarmente morbido, il cui colore bianco è dovuto esclusivamente alla presenza...

Pomodoro e valori nutritivi

Pomodoro e valori nutritivi

Il pomodoro, originario del Perù, è una solanacea ricca di vitamine (A e C) e di sali minerali, ha blandi effetti lassativi, alcalinizzanti, diuretici, stimolanti della secrezione gastrica, antiputridi e...

Cicotto di Grutti

Cicotto di Grutti

Nel piccolo borgo medioevale di Grutti c'è ancora un forno a legna comunale che veniva usato fino a poche decine di anni fa dalle famiglie del paese per cuocere la porchetta e, ovviamente, il cicotto. A Grutti,...

Formaggi medievali di monaci e laici

Formaggi medievali di monaci e laici

Nei confronti del formaggio la cultura medica medievale nutriva molte perplessità. I misteriosi meccanismi della coagulazione e della fermentazione erano visti con sospetto, e i trattati di dietetica ponevano...

Cucina di Barbagia

Cucina di Barbagia

La provincia di Nuoro, area per lo più montuosa che a causa dell’asprezza del suo territorio, è sempre stata una terra particolarmente isolata dove lingua, cultura e tradizioni, si sono conservate...

Pani tradizionali Umbria

Pani tradizionali Umbria

Sciapo oppure conditissimo, sicuramente anche influenzato dall'arte panificatoria della confinante Toscana, il pane umbro rappresenta un valido specchio della cultura regionale. Nella terra dei santi sono numerosi i...

Raviggiolo dell'Apennino tosco-romagnolo

Raviggiolo dell'Apennino tosco-romagnolo

Questo raro latticino ha secoli di storia. Tra le citazioni che ne evidenziano l’importanza ricordiamo quella datata 1515, secondo la quale il Magistrato Comunitativo della terra di Bibbiena (AR) portò in dono...

Vegetariani o carnivori?

Vegetariani o carnivori?

I soldati romani sdegnavano la carne, tant'è vero che gli storici pongono in particolare rilievo i casi in cui, in séguito a difficoltà logistiche, le truppe erano costrette a cibarsene. Non...

Asino Ragusano

Asino Ragusano

Fino a 30, 40 anni fa l’asino era una presenza importante nelle campagne del sud Italia. Era frequente incontrare questi animali che trasportavano carichi, facevano ruotare macine o trainavano gli aratri. In Sicilia,...

Conserve Sarde

Conserve Sarde

In Sardegna la montagna, il mare e l’insularità s’identificano con le conserve fatte in casa. Su tutta la costa viene pescato e lavorato il pesce azzurro. Il tonno, al primo posto nelle sue svariate preparaz

Pane certosino

Pane certosino

Detto anche panspeziale, alimento a lunga conservazione a base di frutta secca e candita, mangiato a fette sottili. La ricetta originale è molto antica e risale al Medioevo quando era fatta dagli speziali....

Elisir e amari dono orientale

Elisir e amari dono orientale

Da sempre l'amaro, nell'immaginario collettivo, viene percepito come un viatico indispensabile per garantire una sana digestione, come un prezioso corroborante del nostro corpo grazie alle sue preziose virtù...

Torta nuziale simbolo d'unione

Torta nuziale simbolo d'unione

Nei matrimoni delle civiltà antiche mediterranee, quale simbolo di prosperità si gettavano addosso alla sposa dei chicchi di frumento. Intorno al cento a.C. i fornai Romani arricchirono questa...

Premio Nazionale Giornalistico Apicio - Albo Premiati

Premio Nazionale Giornalistico Apicio - Albo Premiati

L'Accademia Italiana Gastronomia Storica ha istituito il Premio Nazionale Giornalistico Apicio, riconoscimento rivolto a operatori della comunicazione, giornalisti, blogger, esperti, cuochi, ricercatori o organi...

Cucina albanese in Basilicata

Cucina albanese in Basilicata

La cultura “arbereshe” in Basilicata non va solo tutelata ma anche raccontata. Il recupero e la valorizzazione delle tradizioni antropologiche e gastronomiche attiva il desiderio della conoscenza verso la nostra...

Peperone di Pontecorvo DOP

Peperone di Pontecorvo DOP

Il terreno di coltivazione deve seguire una precisa rotazione colturale, secondo la quale il Cornetto di Pontecorvo, o altre solanacee, possono essere presenti sullo stesso lotto solo una volta ogni quattro anni. La...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Insalata alla Rossini

"Prendete dell'olio di Provenza, mostarda inglese, aceto di Francia, un po' di limone, pepe, sale, battete e mescolate il tutto; poi aggiungete qualche tartufo tagliato a fette sottili. I tartufi danno a questo condimento una sorta dl aureola, fatta apposta per mandare in estasi un ghiottone.

Cioccolata al gelsomino

Cioccolata al gelsomino

Ingredienti: g. 450 latte fresco - g. 50 panna - g. 10 tè al gelsomino - g. 90 copertura al latte - g. 10 pasta di cacao. Preparazione: Scaldare il latte con la panna e mettere in infusione il tè per tre...

Charquican cileno

Charquican cileno

Tagliate la carne a cubetti o macinatela grossamente. In una pentola fatela soffriggere nell’olio per 10 minuti e aggiungete le patate, la zucca tagliata a cubi, la cipolla a quadrati, l’aglio tritato e i gli aromi....

Piatti certificati Ristorante L'Aragosta - Marina di Nocera Terinese (CZ)

Piatti certificati Ristorante L'Aragosta - Marina di Nocera Terinese (CZ)

Cuocete in una pesciera con acqua abbondante l'aragosta per circa 20'. Spaccate il carapace in due parti, togliete la polpa e tagliatela a quadrettini. Formate un impasto con la bottarga grattugiata a scaglie,...

Tronchetto di Natale

Tronchetto di Natale

Fare una pasta genovese sottile, in forma, possibilmente rettangolare. Una volta sfornata, bagnarla con del rum diluito in acqua. A parte, sbucciare le castagne e lessarle nel latte. Una volta cotte, passarle al...

Taralli glassati dal tacuinum de' dolci

Taralli glassati dal tacuinum de' dolci

Amalgamare la farina con lo zucchero, l’anice e un pizzico di sale. Incorporare anche le uova e acqua tiepida quanto serve per ottenere un impasto elastico e omogeneo. Lasciare riposare. Stendere dei serpentelli...

Praline croccanti del duca

Praline croccanti del duca

Mettete dello zucchero in una terrina di medie dimensioni e riscaldate leggermente fino a che lo zucchero comincia a fondersi. Fate ruotare la pentola in modo che lo zucchero si distribuisca uniformemente. Lasciatelo...

Torta Sacher dal tacuinum de' dolci

Torta Sacher dal tacuinum de' dolci

Amalgamare il burro ammorbidito con lo zucchero e aggiungere i tuorli uno ad uno. Fondere la cioccolata e incorporarla, tiepida, al composto. Unire la farina, ed infine gli albumi montati a neve. Versare nella teglia...

Chisciol di Sernio (Altavaltellina)

Chisciol di Sernio (Altavaltellina)

Il chisciöl deve essere cucinato in una padella rigorosamente di ferro. Preparare la pastella, mescolando 2 parti di farina di grano saraceno e 1 parte di farina bianca con un po’ di vino, acqua e sale q.b. fino...

Filetti di merluzzo alla mediterranea

Filetti di merluzzo alla mediterranea

Prendete un tegame dai bordi bassi o una padella, e versateci qualche filo d'olio. Unite la cipolla tagliata tritata, e fate rosolare a fuoco medio finché non sarà imbiondita...

Vasilopita (torta di San Basilio)

Vasilopita (torta di San Basilio)

Sciogliere 1 cubetto di lievito di birra in 100 g di latte tiepido. Radunare in una ciotola 300 g di farina, 1 cucchiaino di cannella, 1/2 cucchiaino circa di mastica pestata, 1/2 cucchiaino di sale, 60 g di zucchero....

Rospi di Samhain

Rospi di Samhain

Sbattere le uova. Aggiungere il latte, la melassa e il miele. Mescolare bene e aggiungere le farine, il lievito, il sale, il bicarbonato. Impastare bene. Friggere l’impasto a cucchiaiate in olio bollente. Bollire il...

Torta degli addobbi

Torta degli addobbi

Far bollire il latte, aggiungere il riso, la scorza grattata di limone, il pizzico di sale, lo zucchero vanigliato. Far cuocere il riso facendo assorbire quasi completamente il latte. Far raffreddare in una terrina il...

Marmellata di more di gelso

Marmellata di more di gelso

Mettere in pentola i le more di gelso con due dita d'acqua e lasciare cuocere fino a quando non saranno ben spappolate. Passarle al setaccio e rimettere il composto nella pentola. Aggiungere lo zucchero di canna e...

Gnocchi economici alla moda di Vincenzo Agnoletti

Gnocchi economici alla moda di Vincenzo Agnoletti

Ingredienti: Farina (a piacere) – burro – uova – formaggio grana – besciamella – cannella - sale. Preparazione: Mettere sul fuoco in un paiolo di rame dell’acqua salata; portare il liquido ad ebollizione; aggiungervi...

Anguille alla Vernaccia alla moda di Martino IV

Anguille alla Vernaccia alla moda di Martino IV

Ingredienti: anguille – vino – aglio –cipolla – strutto – brodo – farina – sale - pepe. Preparazione: pulire, spellare, tagliare a tocchetti delle anguille e metterle a marinare nella vernaccia. Scolare, asciugare il...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...