NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Castagne arrosto bollite o essiccate

Trattando di questi prodotti del bosco vengono in mente scenari autunnali con foglie ingiallite, nebbioline azzurre, cieli trasparenti, e fiamme crepitanti dei caminetti, intorno ai quali si sta in compagnia di amici e buon vino, mentre fuori scroscia la pioggia o cade la neve.

Storia della torta mimosa

Storia della torta mimosa

Il dolce omonimo pare sia stato creato a Roma negli anni Cinquanta con l'intento di celebrare la festa ricordando la forma e il colore della mimosa (che, ricordiamolo, non è commestibile). L'idea è...

Mele rosa dei Monti Sibillini

Mele rosa dei Monti Sibillini

Le mele rosa sono coltivate da sempre nelle Marche, in particolare tra i 450 e i 900 metri di altitudine. Un tempo le mele rosa erano preziose e ricercate soprattutto per la loro semplice conservazione: raccolte...

Salame Piacentino DOP

Salame Piacentino DOP

Il Salame Piacentino DOP e` un prodotto di salumeria dalla forma cilindrica, disponibile in pezzature di varia grandezza. E` prodotto con parti magre e grasse (circa il 15%) del maiale macinate e condite con sale,...

Opera... dell'arte del cucinare - Bartolomeo Scappi

Opera... dell'arte del cucinare - Bartolomeo Scappi

Nel 1570 apparve il testo che renderà immortale Bartolomeo Scappi, dimostrandosi il trattato più maturo sulle esperienze culinarie della civiltà rinascimentale italiana, si intitolava “Opera di...

Dipnosofisti (dotti a banchetto) - Ateneo

Dipnosofisti (dotti a banchetto) - Ateneo

Erudito greco, nato a Naucrati in Egitto, autore dei “Dipnosofisti” (dotti a banchetto), una vastissima opera di compilazione che ci è pervenuta con parecchie mutilazioni e lacune. Impostata in forma di dialogo...

Fagiolo di Cuneo IGP

Fagiolo di Cuneo IGP

Le varietà di fagiolo coltivate in zona sono varietà rampicanti appartenenti alle specie Phaseolus vulgaris e Phaseolus coccineus e tra di esse distinguiamo varietà idonee per la produzione di...

Cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto

Cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto

La cipolla tradizionale della pianura di Cureggio e Fontaneto è di colore biondo dorato, larga fino a 8 cm, di peso compreso tra 150 e i 400 grammi e con un caratteristico appiattimento orizzontale. Sua...

Alessandro VI e il fagiano al teschio

Alessandro VI e il fagiano al teschio

Si racconta che nei primi del ‘500, la Locanda del Leone, situata a Tor di Nona a due passi da San Pietro, fosse una delle più accreditate di Roma, poiché aveva un’ottima cucina ed il miglior bianco di...

Monasteri ed Abbazie sorgenti di storia gastronomica

Monasteri ed Abbazie sorgenti di storia gastronomica

Ci sono parecchi motivi per cui oggi si può affermare che l’arte culinaria europea e la relativa educazione alla tavola, abbiano avuto origine tra le mura dei monasteri e delle abbazie medioevali. Queste furono...

Caciocavallo Podolico del Gargano

Caciocavallo Podolico del Gargano

Una mandria di vacche Podoliche del Gargano è composta da animali dal profilo rettilineo, lo sguardo acceso, le larghe corna solenni, il mantello grigio, elementi che ispirano una sorta di sacrale...

Dolci tradizionali Abruzzo

Dolci tradizionali Abruzzo

L’Abruzzo è forse la regione che conserva meglio le sue tradizioni dolciarie. Il pasto si chiude in genere con dolci a base di materie prime locali: mosto e composta di ceci, mandorle e pinoli, noci e castagne,...

Le bevande dell'Ordine Templare

Le bevande dell'Ordine Templare

Vino e birra erano le bevande più consumate, e potevano essere aromatizzate con anice o rosmarino. Il vino veniva anche bollito e speziato con cannella, chiodi di garofano, o con l’aggiunta di miele....

Albicocca frutto della bellezza

Albicocca frutto della bellezza

L’albicocca, considerata in passato frutto esotico e rarissimo, pare che fosse apprezzata già quattromila anni fà dagli imperatori cinesi. Proveniente dall’Asia Centrale questa pianta si diffuse in...

Cartellate aureole divine

Cartellate aureole divine

Frinzele, scartagghiate, crùstoli, sono solo alcune delle diverse varianti dialettali utilizzate per nominare queste frittelle ripiene, ritenute il più tipico dolce natalizio pugliese. La loro radice si...

Granturco o mais l’americano

Granturco o mais l’americano

E’ un cereale originario dell’America centro-meridionale, chiamato anche “mais” dal nome indigeno haitiano, detto “turco” perché nel XVI sec. veniva così appellato tutto ciò che aveva origini...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Fettuccine di castagne

Fate una montagnola con le farine che avrete mescolato precedentemente tra loro in modo che il composto risulti omogeneo. Poi al centro fate un buchino. Mettete le uova e amalgamate aggiungendo un po’ di acqua se sarà necessario. Quando il composto risulterà elastico formate una...

Salsa de Bechamel (Besciamella) - Storia della gastronomia

Salsa de Bechamel (Besciamella) - Storia della gastronomia

Fate sciogliere del burro in una casseruola, aggiungete delle farina e sempre rimestando, cuocete per pochi minuti, facendo attenzione a che la farina non prenda colore. Unite al composto del latte bollente...

Piatti certificati Ristorante Bye Bye Blues - Mondello (PA)

Piatti certificati Ristorante Bye Bye Blues - Mondello (PA)

Minestra d'aragosta con fettuccine spezzettate: Ingredienti per 4 persone. Un'aragosta di circa gr. 800 un mazzetto di aromi (prezzemolo, basilico, sedano etc.), una cipolla tritata, gr. 500 pomodori da sugo pelati e...

Sauerkraut (crauti)

Sauerkraut (crauti)

In un tegame soffriggere una cipolla tritata fine ed appianarvi sopra dei crauti. Aggiungere coccole di ginepro, spumante secco, sale e pepe. La bontà degli sauerkraut dipenderà dalla paziente cottura...

Crostata di pere e crema

Crostata di pere e crema

Fare un impasto per la base e foderarvi una tortiera precedentemente imburrata. Sbucciare delle pere, tagliarle a fettine e disporle nella tortiera facendone due strati. Passare la teglia in forno per alcuni minuti....

Composta di mele cotogne

Composta di mele cotogne

Le mele cotogne, già dal medioevo non venivano mangiate crude, ma servivano solo per fare preparati cotti. Era in uso dire, a proposito della partoriente che mangiava mele cotogne, che avrebbe dato figli di...

Piatti certificati Cascina delle Rose Ristorante - Sant'Ippolito (PU)

Piatti certificati Cascina delle Rose Ristorante - Sant'Ippolito (PU)

Rosolare in olio di oliva l’aglio e lo scalogno, aggiungere le patate a fette e già scottate al vapore. A cottura completa aggiungere le zucchine tagliate a metà assieme ai pomodoro Pachino, aggiustare...

Sardellina essiccata

Sardellina essiccata

Chiamata anche ‘papalina’, perchè molto diffusa sulle coste che un tempo facevano parte dello Stato Pontificio, è un piccolo pesce che viene pescato tutto l’anno con i trabucchi, antiche ed ingegnose...

Piatti certificati Maidireristorante - Giarre (CT)

Piatti certificati Maidireristorante - Giarre (CT)

Pulire i Gamberi. Predisporre la piastrella . fare un cerchio con i pomodorini tagliandoli a metà. Disporre come in foto. Al centro mettere le rape crude tagliate finissime, mettere sopra la neonata del...

Cucciddatu di San Giuseppe

Cucciddatu di San Giuseppe

Impastare la farina con il lievito, l’acqua e il sale. Mettere a lievitare l’impasto in un luogo caldo. Una volta raddoppiata di volume, impastare nuovamente la pasta con il burro. Ricavare dei pani a forma di ruota e...

Lasagnette Marco Polo

Lasagnette Marco Polo

Scottare in acqua bollente dei gamberetti e scolarli. Preparare un battuto di abbondante prezzemolo fresco e due spicchi d’aglio. In una padella capiente mettere un bicchiere di olio d’oliva e soffriggervi il battuto....

Galle di Ciacco

Galle di Ciacco

Dolcetti di castagne e miele. Ingredienti: D’ogni parte d’amandole vi vuole miele parte due e ogni parte de miele vi vuole d’uovo chiare quattro e farina di castagne. Preparazione: Tostare le mandorle e macinarle....

Faraona alla creta

Faraona alla creta

Questa è una versione aggiornata della ricetta originale. Preparare un battuto di lardo bianco, cipolla, coste e foglie di sedano, carota, qualche foglia si salvia, aghi di rosmarino, prezzemolo, aglio, timo...

Salamina da sugo di Madonna Boschi (FE)

Salamina da sugo di Madonna Boschi (FE)

La salamina da Sugo, è la vera regina della tavola dei ferraresi. Prodotto dai locali norcini della Pro Loco (tutti volontari), nei propri laboratori e stagionati in locali idonei rispettando le norme vigenti e...

Piatti certificati Ristorante Al Primo Piano - Foggia

Piatti certificati Ristorante Al Primo Piano - Foggia

Sciacquate abbondantemente il grano in acqua fresca, mettetelo in un tegame ricoperto con acqua e cuocetelo per circa 30’. Terminata la cottura eliminate l’acqua e lasciatelo raffredare. In un recipiente condite il...

Lenticchie agli odori

Lenticchie agli odori

Ingredienti (per 12 persone): 500 gr. di lenticchie secche, 30 gr. di panceta di maiale, 2 spicchi d’aglio, 1 rametto di rosmarino e di salvia, 3 foglie d’alloro, sale, pepe, una radice di zenzero, chiodi di garofano,...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...