NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia e proprietà fagiolo di Sarconi Igp

Il Fagiolo di Sarconi IGP presenta una forma ovale o tondeggiante e si caratterizza per la polpa tenera, che lo rende particolarmente digeribile. Viene prodotto prevalentemente nelle varietà Borlotto e Cannellino, ha colore chiaro e può presentare striature scure.

La disputa del tappo

La disputa del tappo

Sughero o materiale sintetico, per sigillare i vini in bottiglia? È la domanda che negli ultimi tempi si stanno ponendo molti protagonisti del mondo del vino: produttori, consumatori, sommeliers e aziende...

storia cucina eritrea

storia cucina eritrea

Cinque sono gli stili principali di cucina presenti in Africa: arabo-islamica, eritreo-etiope, delle regioni centro-occidentali, del Sudafrica e delle isole. In Africa rivestono grande importanza sia la preparazione...

Pane, Olive, Verdure e Vino degli antichi Greci

Pane, Olive, Verdure e Vino degli antichi Greci

Ad accompagnare il cibo quotidiano del greco antico era il pane, che, talvolta, sotto forma di galletta, fungeva anche da piatto. Alimento-icona della dieta mediterranea, esso era preparato in numerose varianti....

Storia cibi di San Martino

Storia cibi di San Martino

La trasformazione dell’uva in vino, è uno degli avvenimenti più importanti dell’annata agricola, e nella tradizione popolare, il santo dell’autunno è San Martino. L'11 novembre era data ben nota nelle campagne perché...

Federico II di Svevia e i banchetti meravigliosi

Federico II di Svevia e i banchetti meravigliosi

La sua figura rimane una delle più importanti della storia, e a lui si deve il merito di aver riunito le culture di tre civiltà: normanna, araba e greco-latina. Nipote di Federico Barbarossa ebbe nel Regno di Sicilia...

Storia cassate o cassatelle pasquali ragusane

Storia cassate o cassatelle pasquali ragusane

Nel caso delle Cassate pasquali, una mia teoria, mi spinge a pensare che forse questo dolcetto a forma circolare ha in aggiunta i «pizzidi» (spuntoni di pasta che servono a chiudere la tartelletta) quasi a...

Mele rosa dei Monti Sibillini

Mele rosa dei Monti Sibillini

Le mele rosa sono coltivate da sempre nelle Marche, in particolare tra i 450 e i 900 metri di altitudine. Un tempo le mele rosa erano preziose e ricercate soprattutto per la loro semplice conservazione: raccolte...

Vitellio pigro ghiottone

Vitellio pigro ghiottone

Aulo Vitellio Germanico, chiamato generalmente Vitellio, fu uno dei quattro imperatori “nell’anno dei tetrarchi" (69 d.C.) Già console, alla fine del 68, fra lo stupore generale venne scelto per comandare l'esercito...

Dolci tradizionali Valle d'Aosta

Dolci tradizionali Valle d'Aosta

Le materie prime dei dolci della Valle d’Aosta sono quelle di montagna: latte e panna, castagne e miele, mele Renette e pere Martin Sec, con l’aggiunta di mandorle e spezie, cioccolato e caffè, transitate dal...

Ferratelle o pizzelle

Ferratelle o pizzelle

Si tratta di una cialda cotta con un ferro incavato per ottenere la caratteristica forma quadrettata o rotondeggiante. E' diffusa in tutto l'Abruzzo, anche se c'è una certa diversificazione tra i vari campanili...

Storia del dado liebig estratto di carne

Storia del dado liebig estratto di carne

Nell’uso corrente di cucina si tende a chiamare con questo nome qualunque estratto di carne assomigli a quello inventato nel 1850 dal chimico tedesco Liebig. Justus von Liebig, docente all’università di Monaco,...

The Kitchen Company - cibo e teatro

The Kitchen Company - cibo e teatro

The Kitchen è una commedia che riscuote successo nel mondo da ormai cinquant'anni. Una vera e propria sfida teatrale: sulla scena interagiscono 32 attori che, grazie a un attento lavoro registico, raccontano la...

Il Vino

Il Vino

Nella Bibbia il vino è citato numerose volte, ma la sua prima menzione è nella Genesi, a proposito di Noè che si ubriacò, scoprendone così il sapore e gli effetti. I greci dedicarono...

Storia di alcuni prodotti campani

Storia di alcuni prodotti campani

Quando è nata la mozzarella? Questo formaggio a pasta filata secondo alcuni avrebbe origine nel V-IV secolo a. C. nella “Magna Grecia”. Secondo alcuni sarebbero stati loro ad utilizzare il latte delle bufale per...

Montébore

Montébore

Montébore è un paesino della Val Curone, ubicato in un angolo del Tortonese. La sua fama è legata a una formaggetta di latte vaccino e ovino dalla storia antichissima. Già nel XII secolo un...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Ciambellone all’olio

Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungere la farina, l’olio, il latte, il lievito, la scorza grattugiata e il succo del limone. Imburrare ed infarinare una stampo da ciambellone o disporre al centro di una teglia un bicchiere rovesciato, quindi versarvi...

Sogliole Marchesa de Pompadour

Sogliole Marchesa de Pompadour

Ingredienti: Sogliole – burro – pangrattato – salsa besciamella – tartufo nero - sale - pepe. Preparazione: Passare nel burro fuso e poi nel pangrattato filetti di sogliola precedentemente puliti. Dorarli in burro...

Maccarruna siciliani

Maccarruna siciliani

In Sicilia la preparazione artigianale del maccherone è lasciata alla maestria delle massaie. La ricetta proposta è un piatto festivo specialmente del periodo di Carnevale. Si utilizza la farina di grano duro, acqua,...

Crema liquorosa al limone

Crema liquorosa al limone

Togliete ai limoni le bucce con un pelapatate e mettetele in infusione in mezzo litro di alcool messo in un contenitore di vetro. Tenetelo al riparo per almeno 10 giorni. Quindi fate bollire latte e zucchero per...

Gratin al kiwi

Gratin al kiwi

Preparare una crema lavorando in una casseruola tuorli d’uovo con latte bollente e zucchero. Fare addensare sul fuoco senza lasciar bollire, profumare con kirsch e vaniglia, poi lasciare raffreddare. Tagliare in fini...

Piatti certificati Ristorante Convivio - Ruvo di Puglia (BA)

Piatti certificati Ristorante Convivio - Ruvo di Puglia (BA)

Accendere un fuoco con legna d'olivo e lasciarlo scadere, raccogliere la cenere calda e posarla su un lato, poi adagiarvi sopra le patate, le cipolle ed i peperoni (con le loro bucce). Coprire con altra cenere calda e...

Piatti certificati Trattoria Nuova Adua - Sondrio

Piatti certificati Trattoria Nuova Adua - Sondrio

URGIADA (zuppa d’ orzo) - Preparazione: Mettere a bagno l’orzo in acqua fredda circa il doppio del peso per una notte o per 8 ore circa. Con le verdure fare un soffritto aggiungervi la cotica o lo zampetto,quindi...

Puls dei Legionari

Puls dei Legionari

Questa è un'interpretazione arricchita del cibo diffuso fra i legionari della Roma pre Imperiale. Far bollire in acqua latte un tritello di grano o farro, avendo cura di girare costantemente. Prima del termine...

Fagottini di vitello Richelieu

Fagottini di vitello Richelieu

Realizzare un impasto con salsiccia spellata, funghi tritati, madera, sale e pepe. Con la metà del ripieno farcire delle scaloppe di vitello tagliate sottili e ricavarne dei fagottini da legare con del filo....

Frittelle di castagne

Frittelle di castagne

Sbattere le uova con lo zucchero, quindi setacciare la farina di castagne e aggiungerla alle uova. Passare la ricotta al setaccio e unirla al resto dell’impasto. Mescolare bene tutti gli ingredienti e bagnare con poco...

Polpettine di mare

Polpettine di mare

Isicia marina - Per le polpette di pesce puoi adoperare frutti di mare (cozze, vongole ecc.), gamberi, seppie, granchi e la polpa dell’astice. Macina finemente tutte le carni insaporendole con sale, pepe, cumino...

Ricette tradizionali Sulcis-Iglesiente

Ricette tradizionali Sulcis-Iglesiente

Per 4 persone Ingredienti - 400 g di pasta tipo tallarinus - 1 cipolla - 1 pernice a pezzi e le sue interiora lavate e pulite - 1 bicchiere di vernaccia - trito aromatico di basilico e maggiorana - 1 litro di salsa...

Pasta con cacio e pepe

Pasta con cacio e pepe

Ingredienti: 500 gr pasta lunga a scelta - 150 gr pecorino Romano - abbondante pepe nero macinato fresco (o pestato nel mortaio) - sale. Preparazione: Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla al dente,...

Piatti certificati Il focolare dei 5 Sensi - Chianciano Terme (SI)

Piatti certificati Il focolare dei 5 Sensi - Chianciano Terme (SI)

Cosa ci vuole per 6 persone e come si fa: tritare una cipolla (nel periodo primaverile meglio un cipollotto fresco) e mettere a soffriggere in un tegame preferibilmente di coccio con un goccio di olio di oliva senese...

Spiedini di capitone

Spiedini di capitone

Spellare un capitone (anguilla femmina grande), svuotarla, lavarla e tagliarla in pezzi. Salare i tocchetti del pesce, ed avvolgerli ad uno ad uno con una foglia di salvia e una d’alloro, che fermerete con uno...

Tournedos Rossini

Tournedos Rossini

E' uno dei termini gastronomici dall'etimologia incerta, dato che la parola francese scomposta: "tournez" e "dos" vuol dire letteralmente fondo schiena. Per alcuni sarebbe stato il maggiordomo di Rossini a determinare...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...